Doping, allungata la squalifica di Nasri: out fino a gennaio 2019

La UEFA ha prolungato da 6 a 18 mesi lo squalifica per doping del giocatore francese.

204 condivisioni 0 commenti

Share

Samir Nasri non tornerà a giocare prima di gennaio 2019. Squalificato per 6 mesi lo scorso febbraio per doping e attualmente svincolato dopo aver risolto il suo contrtato con la squadra turca dell'Antalyaspor il 31 gennaio, oggi il 31enne giocatore francese si è visto prolungare il suo stop dall'UEFA. 

Tutta colpa di un'autotrasfusione a scopo terapeutica che però non è consentita dalla WADA, l'agenzia mondiale antidoping. Il lato positivo della vicenda per l'ex Manchester City è che il prolungamento della squalifica da 6 a 18 mesi è retroattivo e partirà quindi dal 1° luglio 2017. 

Nasri potrà tornare a giocare a gennaio 2019 e ad allenarsi a partire da novembre. Ora non gli resta che sperare che un club decida di puntare su di lui e gli permetta di mettersi alle spalle il periodo più buio della sua carriera. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.