UEFA, Pierluigi Collina non è più il designatore degli arbitri

L'ex arbitro bolognese ha rassegnato le dimissioni per motivi personali: al suo posto arriva Roberto Rosetti.

628 condivisioni 0 commenti

Share

Pierluigi Collina non è più il capo-designatore della UEFA, incarico che ricopriva dal 2010. Il 58enne nativo di Bologna ha rassegnato le demissioni "per motivi personali" e ha lasciato così il posto di presidente della commisisone dei fischietti del Vecchio Continente. Al suo posto arriva un altro ex arbitro italiano, Roberto Rosetti, che attualmente è responsabile italiano della VAR. Collina resterà presidente della Commissione arbitri della FIFA. 

Queste le parole del presidente UEFA Aleksander Ceferin:

Ringrazio Collina per l'impegno profuso in questi anni e per ciò che ha portato al calcio europeo come capo degli arbitri. La scelta di Roberto Rosetti come suo successore è stata naturale. Sono sicuro che presiederà il Comitato con passione ed entusiasmo

Così invece Pierluigi Collina:

È stato un privilegio lavorare come capo degli arbitri, sono felice e orgoglioso dei risultati ottenuti insieme ai miei colleghi. Ringrazio l'UEFA per il supporto dato agli arbitri in questi anni e anche tutti gli ufficiali di gara per il loro grande impegno

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.