MMA, nei panni del matchmaker: chi contro i vincitori di UFC Calgary?

Anche UFC Calgary è negli archivi. Dustin Poirier ha superato Eddie Alvarez e Jose Aldo ha sconfitto Jeremy Stephens. E ora?

MMA, Poirier colpisce Alvarez USA Today

63 condivisioni 0 commenti

di

Share

Nel rematch avvenuto fra due dei più solidi contendenti nella categoria delle 155 libbre, Eddie Alvarez (29-6, 1 NC) e Dustin Poirier (24-5, 1 NC), è stato Poirier ad avere la meglio. I due si erano già affrontati a UFC 211, in un match finito in No Contest a causa di una ginocchiata accidentale da parte di Alvarez su Poirier, che era a terra. Il primo match aveva visto buoni momenti per entrambi e UFC ha deciso, dopo due match per Poirier e uno per Alvarez, di organizzare la rivincita fra i due.

Stavolta è stato il Diamante ad avere la meglio sul Re del sottosuolo, mettendo a segno un TKO spettacolare con una sequenza prolungata di colpi nel corso del secondo round. Alvarez è noto per la dote da incassatore e la capacità di fare l'upset in qualunque momento, ma stavolta non c'è stata storia: Poirier ha approfittato del momentum ed ha inflitto al suo avversario la sconfitta.

Poirier era numero 4 nei ranking divisionali, Alvarez era terzo, pertanto con questa vittoria Poirier potrebbe cercare di sfidare nientemeno che uno fra Tony "El Cucuy" Ferguson e Khabib Nurmagomedov. Con i rumor di rientro immediato da parte di McGregor, UFC potrebbe verosimilmente far incrociare il cammino dell'irlandese con quello dell'attuale campione, che ha chiesto a gran voce il match. Poirier invece potrebbe dare il bentornato al redivivo Ferguson, quasi guarito dall'infortunio al ginocchio. 

UFC Calgary, chi potrebbero affrontare i vincitori?

Rientro in pompa magna anche per Jose Aldo (27-4). Il fenomeno di Manhaus ha affondato con un colpo al fegato memorabile il durissimo Jeremy Stephens, liberandosi dalla zavorra che pare portare sulle spalle dalla sua sconfitta contro Conor McGregor. Aldo ha accettato gli scambi con Stephens ed ha mostrato miglioramenti nella gestione del footwork, imponendosi non solo come gatekeeper, ma come vero e proprio terzo incomodo nel dittico che vede il campione Max Holloway e Brian Ortega. Aldo è probabilmente il peso piuma più importante di sempre, conserva il numero totale di finalizzazioni nella categoria e vorrà sicuramente tornare alla ribalta visto che ha ancora 31 anni. Aldo nella categoria dei piuma ha sconfitto l'intera top 5 ad esclusione di Holloway, contro cui ha perso due volte, e Brian Ortega, contro cui non ha mai combattuto. Con lo spot appena difeso dall'assalto di Jeremy Stephens, quale avversario migliore di Ortega - che vanta anche un vantaggio fisico non indifferente - per cercare di risalire la china?

Grande vittoria anche per Joanna Jedrzejczyk (15-2), che supera per decisione unanime Tecia Torres. Joanna ha dimostrato di essere ancora il fenomeno nello striking che tutti ricordiamo, la campionessa Rose Namajunas pare però essere la sua bestia nera e dopo averci perso due volte - la prima in maniera schiacciante, la seconda invece in una battaglia nettamente equilibrata - un po' di respiro dal contesto titolato potrebbe essere la soluzione migliore. Battute tutte le sue avversarie fino alla sesta posizione, l'unica opzione potrebbe essere Michelle Waterson o eventualmente un rematch contro una fighter in top five, idealmente Claudia Gadelha, contro cui ha vinto due volte in altrettanti match in perfetto equilibrio.

Convincente vittoria anche per il numero tredici della categoria dei leggeri, Alexander Hernandez (10-1), capace di annichilire in casa sua Olivier Aubin-Mercier. Una vittoria importante che mette Alexander "The Great" in condizione di poter chiedere uno sfidante in Top 10, a seguito di una grande prestazione che ha visto la capacità d'adattamento di Hernandez e la sua qualità nel grappling protagoniste. Nonostante il disappunto per una prestazione non eccellente, o almeno così definita proprio da Hernandez, il numero 13 di categoria ha dimostrato di essere un fighter concreto. Una buona occasione per alzare l'asticella e chiedere, ad esempio, il numero dieci: Al Iaquinta.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.