Calciomercato Milan, incontro tra il fratello di Higuain e Leonardo

I rossoneri vanno in pressing sul Pipita. Suo fratello, che ne cura gli interessi, ieri ha incontrato entrambe le società. E si tratta per lo scambio Bonucci-Caldara.

492 condivisioni 2 commenti

di

Share

Il tempo passa, e aiuta a definire l'affare. Inizialmente sembrava solo un'idea, fra l'altro anche vaga, ormai è un'operazione concreta. La trattativa di calciomercato fra il Milan e la Juventus per il trasferimento di Gonzalo Higuain si può fare. Anzi, in ottica rossonera si deve fare. L'argentino è l'uomo giusto per fare il salto di qualità.

Domenica la trattativa di calciomercato fra Milan e Juventus non aveva fatto registrare passi in avanti, ieri però c'è stata un'accelerata, forse decisiva: l'affare si può chiudere, il Chelsea di Sarri ora non preoccupa più. Ieri il Pipita è tornato in Italia accompagnato dal fratello-agente. E la giornata è stata piena di appuntamenti importanti.

Il primo incontro è stato con la Juve: Marotta ha fatto capire all'argentino che per lui in bianconero non c'è più spazio. Esattamente come gli era successo al Real Madrid Higuain è chiuso da Cristiano Ronaldo. Per i campioni d'Italia il Pipita è quindi definitivamente nella lista dei partenti. Per questo in serata il fratello di Higuain si è incontrato con Leonardo, nuovo direttore tecnico del Milan. Presente anche un legale della famiglia argentina.

Vota anche tu!

Higuain è il giocatore giusto per il Milan?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Calciomercato Milan, si accelera per Higuain

Le sensazioni dopo l'incontro di ieri sera con Leonardo sono positive: Higuain ha aperto al passaggio al Milan. L'operazione di calciomercato si può chiudere sulla base di un prestito oneroso (18 milioni) con diritto di riscatto fissato a 36 milioni. Proprio questo però il problema della trattativa. Il Pipita non sarebbe contentissimo di trasferirsi in prestito, fra l'altro senza obbligo di riscatto. Tale formula però per i rossoneri sarebbe l'ideale per non gravare su un unico bilancio e per evitare di indispettire la Uefa.

Higuain abbraccia Dybala dopo un golGetty
Higuain abbraccia Dybala dopo un gol

I 18 milioni che il Milan spenderebbe per il prestito fanno inoltre da garanzia sul riscatto. Leonardo inoltre ha assicurato a Higuain che sarebbe al centro del progetto tecnico-tattico dei rossoneri. La fumata bianca per il Pipita ne produrrebbe fra l'altro anche una successiva relativo allo scambio fra Bonucci e Caldara. Il Milan, in tal senso è stato chiaro: senza l'arrivo dell'argentino salterebbe anche la seconda trattativa. I due difensori verrebbero scambiati senza conguagli economici a favore né dell'una né dell'altra squadra. E col Chelsea che, avendo tempo solo fino al 9 agosto per completare gli acquisti (ma che prima dovrebbe sistemare Morata), l'affare fra Higuain e il Milan si può chiudere. Anche piuttosto in fretta.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.