Il piano di Lotito: lascia la Salernitana e compra il Bari? "Vedremo"

Il patron biancoceleste potrebbe clamorosamente rilevare le quote di maggioranza del club biancorosso, destinato con tutta probabilità a ripartire dalla Serie D.

Claudio Lotito, presidente della Lazio e proprietario della Salernitana Getty

329 condivisioni 0 commenti

di

Share

Claudio Lotito pensa all'acquisto del Bari. Il patron della Lazio, già socio della Salernitana assieme a Marco Mezzaroma - cognato del dirigente capitolino -, potrebbe infatti lasciare la sua parte di quote granata per dedicarsi al progetto rinfondazione dei Galletti. Un club storico quello biancorosso, e che probabilmente sarà costretto a ripartire dalla Serie D: a nulla, infatti, servirà il ricorso presentato dall'ormai ex presidente Cosmo Giancaspro. 

Salernitana Mezzaroma e LotitoTanopress
Claudio Lotito siede con Cristina Mezzaroma e Marco Mezzaroma, rispettivamente moglie e cognato del patron della Lazio

Una rinascita che partirà dunque dai dilettanti, e che vedrebbe un Lotito in prima linea nel piano che mirerà a riportare il Bari nelle categorie che più gli competono nel giro di pochissimi anni. Un progetto chiaro e solido quello del presidente della Lazio, che entro lunedì incontrerà il primo cittadino del capoluogo pugliese Antonio Decaro. Nel meeting col sindaco verrà presentato un business plan che troverà radici su una solida holding. Lotito che, tra l'altro, rappresenterebbe la candidatura più calda anche in termini di garanzie economiche: i tentativi legati a possibili cordate imprenditoriali locali, infatti, non sembrano poter offrire un progetto vincente nell'immediato.

Serviranno, infatti, 2-3 milioni di euro - se non qualcosina in più - per allestire una squadra in grado di vincere il campionato di Serie D. A questa "modica" somma andranno poi aggiunti altri 10-12 milioni man mano che il Bari scalerà le varie categorie. Un'altra scommessa dunque per il n.1 della Lazio, che già nel 2011 si rese protagonista della rinascita calcistica della città di Salerno. Il bacino d'utenza di una piazza quale Bari, inoltre, offrirà allo stesso Lotito quelle chance di costruire una squadra di vertice tra le varie divisioni a lungo richieste in granata.

Raggiunto dal quotidiano salernitano La Città, Lotito non ha smentito, rassicurando allo stesso tempo i tifosi campani

Non dico nulla. Che problemi hanno i tifosi della Salernitana? La squadra la sto allestendo. Ed è competitiva

Vota anche tu!

Claudio Lotito può rappresentare l'ipotesi migliore per il nuovo Bari?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Lazio, Lotito punta il Bari: occhio alla concorrenza

A scanso di equivoci, è giusto sottolineare come - ad oggi - la pista Lotito rappresenti l'ipotesi più concreta per il nuovo Bari. La concorrenza dei vari Monachesi e Blasi, infatti, sembra spaventare soltanto fino ad un certo punto. Nei giorni scorsi, invece, due colleghi del patron laziale avevano sondato il terreno prima di lasciar perdere l'ipotesi biancorossa: stiamo parlando di Urbano Cairo e Massimo Ferrero, rispettivamente presidenti di Torino e Sampdoria. Una situazione ancora tutta da sviluppare dunque, con Lotito che resta comunque in attesa di capire cosa uscirà fuori dal colloquio con il sindaco di Bari Decaro.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.