ICC 2018: lo United crolla, City ok col Bayern, Barca di rigore

Il Liverpool batte i Red Devils per 4-1, in gol anche Shaqiri. 2-2 fra Barcellona e Tottenham, Bernardo Silva mette in ginocchio i campioni di Germania.

476 condivisioni 0 commenti

di

Share

Grande spettacolo nella notte nelle tre partite dell'International Champions Cup. Sono ben 14 i gol realizzati. Sono scese in campo ben quattro squadre inglesi che, cominciando il campionato fra meno di due settimane, sono già in buone condizioni fisiche. Nel Barcellona, privo di diversi titolari, ha giocato 45 minuti il brasiliano Malcolm.

Curioso lo schieramento scelto invece dal mister Niko Kovac per il Bayern Monaco: ha infatti schierato dal primo minuto sia Robben, che Ribery e Coman. Wagner ha giocato da unica punta. Il Manchester City si è fatto trascinare da Bernardo Silva, autore di una doppietta. I tedeschi sono sembrati un po' a corto di fiato.

Il Manchester United di Mourinho, dopo le polemiche con Klopp, si è fatto travolgere dal Liverpool. Ha giocato l'intera partita l'esterno destro Darmian, che ha però sofferto la vivacità di Mané. Rimasto in panchina per tutti e 90 i minuti di gioco Origi, che il Liverpool potrebbe decidere di girare nuovamente in prestito (l'anno scorso ha giocato con il Wolfsburg).

ICC 2018, il Liverpool fa impressione: battuto 4-1 il Manchester United

La prima partita della ICC questa notte è stata quella fra il Liverpool e il Manchester United. Klopp ha schierato i suoi con il 4-3-3 con Mané e Salah titolari. Mourinho ha risposto con il 3-5-1-1 con Mata schierato dietro a Sanchez. La partita la fa fin da subito il Liverpool che spreca un paio di occasioni con Salah e Mané. Non un caso se, al 28', i Reds sono riusciti a portarsi in vantaggio con il gol del senegalese su calcio di rigore.

Con il primo vero affondo della partita però il Manchester United ha trovato il pareggio con Pereira. Nella ripresa però la squadra di Klopp è stata straripante: 72% di possesso palla 8 tiri a 2. Al 66' è stato Sturridge a riportare il Liverpool in vantaggio, e con i gol di Ojo (al 74') e Shaqiri (all'82') i Reds si sono portati sul 4-1. Risultato pesante, ma assolutamente meritato. Anzi: al Manchester United poteva perfino andare peggio.

Il Tottenham si arrende solo ai rigori. Vince il Barcellona

Bella partita fra il Barcellona e il Tottenham: i blaugrana sono scesi in campo con il 4-4-2 con Arthur ed El Haddadi, gli inglesi hanno risposto con uno schieramento a specchio con Son largo a sinistra, Llorente e Lucas in attacco. La partita è stata vivace e giocata all'attacco da entrambe le squadre. Parte però meglio la squadra catalana con El Haddadi che ha sbloccato il risultato al 15' su assist di Rafinha.

Il raddoppio degli spagnoli è arrivato al 29' con Arthur su altro assist di Rafinha. Nella ripresa è venuto fuori il Tottenham, più avanti nella preparazione atletica. Gli inglesi hanno accorciato le distanze al 73' con Son, prima di trovare il pareggio al 75' con N'Koudou. Ai rigori l'ha spuntata il Barcellona: i catalani hanno buttato in rete tutti e 5 i tiri a loro disposizione, per il Tottenham è decisivo l'errore di Georgiou.

Il Bayern dura un tempo: 2-3 con il Manchester City

Il Bayern Monaco di Kovac ha disputato un ottimo primo tempo, mettendo più volte in difficoltà il City con le ripartenze. Al 15' i bavaresi si portano in vantaggio con Shabani (servito da Rafinha), ma al 24' sono Ribery e Robben a incantare: il francese pesca benissimo il compagno di squadra che segna un gol tecnicamente molto difficile. Il 2-0 però non regge solo fino al recupero del primo tempo: è Bernardo Silva ad accorciare le distanze poco prima dell'intervallo.

Nella ripresa il Bayern tira un po' il fiato e il City lo sorpassa. Evidente l'errore di Ulreich sul gol di Nmecha (al 51'), altra mezza papera sul 3-2 di Silva. Sia il Bayern che il City hanno quindi 3 punti dopo 3 partite, il Liverpool sale a 6, a -1 dal Dortmund attualmente primo nella ICC. Ancora a 0 punti PSG (due gare giocate) e Roma (una sola partita). Ma in estate le classifiche contano il giusto.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.