Progetto seconde squadre, è flop: soltanto la Juventus si è iscritta

Il Milan si tira indietro, le altre big si dimostrano non interessate a partire subito. Solo i bianconeri tra le formazioni B in odore di ripescaggio in Serie C.

2k condivisioni 0 commenti

di

Share

Un flop. Per certi versi, annunciato. Colpa delle tempistiche ristrette, di situazioni finanziarie che non possono concedere voli pindarici e anche di un percorso commissariale in Figc che non ha incontrato su tutti i punti i favori dei club. Ai nastri di partenza della Serie C 2018/2019 ci sarà solo una seconda squadra: quella della Juventus.

Mai come in questa occasione la fretta è stata cattiva consigliera: la Federcalcio era andata oltre la richiesta di buona parte dei club di A, che già a fine maggio avevano evidenziato come sarebbe stato utile il rinvio di una stagione. La scelta del duo Costacurta-Fabbricini è andata in direzione contraria, portando frutti che ad oggi non possono essere giudicati soddisfacenti.

Solo la Juventus si è detta quindi pronta a partire. E gli altri club di prima fascia? Il Napoli non ha mostrato interesse, la Roma si è limitata a un sondaggio alla pari dell'Inter, il Torino ha rinviato il progetto al 2019. In bilico fino all'ultimo minuto c'è stato anche il Milan: il club rossonero aveva già formato lo staff della sua squadra B, con guida tecnica affidata a Marco Simone. Il cambio di proprietà ha però stoppato il progetto portato avanti da Yonghong Li.

Squadre B, che flop: solo la Juventus pronta, restano due posti vuoti

Così, mentre la prima squadra è negli Stati Uniti per l'International Champions Cup e la Primavera di Francesco Baldini si allena in Trentino, la Juventus B sta vivendo gli allenamenti alla Continassa: la guida tecnica è affidata a Mauro Zironelli, in attesa di svincolo dopo il caos Bari, mentre in rosa ci sono tanti ex Primavera.

Altri si aggregheranno al ritorno dalla tourneè con la prima squadra: è il caso di Beltrame, Macek e Beruatto. C'è anche il primo acquisto: è Idrissa Touré, centrocampista tedesco di origini guineane classe 1998 proveniente dal Werder Brema

Juventus B, Mauro Zironelli sarà l'allenatore: arriva dal MestreAC Mestre Official Website
Juventus B, Mauro Zironelli sarà l'allenatore: arriva dal Mestre dopo il caos Bari

Nei piani della Federcalcio, visti i chiari di luna dei club di Serie C, già dalla stagione 2018/2019 tre squadre B avrebbero dovuto giocare nella terza serie del calcio italiano. A preoccupare la federazione ora è il futuro: dall'annata 2019/2020 i posti a disposizione per le squadre B dovrebbero diventare 10. La sensazione, oggi, è che saranno per buona parte ancora vuoti.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.