Klopp sui social: "Rinunciarci è la miglior decisione della mia vita"

Il tecnico tedesco non apprezza affatto i social network. Per questo evita di leggere quel che viene scritto dai vari utenti. "Chi mi vuole criticare può parlarmi di persona".

405 condivisioni 0 commenti

di

Share

Esempi recenti che non fanno che rafforzarne le convinzioni. Jurgen Klopp è del tutto contrario ai social. Lui non ne ha, non gli interessano. Anzi, li disprezza proprio. E quanto successo a Karius e Ozil recentemente, probabilmente, gli dà ragione. Il portiere del Liverpool è stato criticato (e ci può stare) e insultato (non ci può stare) per gli errori commessi nella finale di Champions League.

Particolarmente violenti i social lo sono stati anche con Mesut Ozil. I tifosi non gli hanno perdonato la foto con il presidente turco Erdogan in piena campagna elettorale. Le critiche lo hanno seguito fino in Russia, lo hanno perseguitato anche durante i Mondiali. Gli insulti razziali si sono sprecati, al punto che si è arrivati alla rottura totale. Ozil si è ritirato dalla nazionale, proprio perché non si sente apprezzato.

Sono tedesco se vinciamo, divento turco quando perdiamo.

Al giorno d'oggi, d'altronde, le polemiche via social tengono sempre banco. Cose che di persona non si dicono, protetti dallo schermo vengono invece scritte mancando spesso di rispetto ai propri interlocutori. Proprio per questo a Klopp i social non piacciono affatto.

Vota anche tu!

I personaggi pubblici dovrebbero evitare di avere profili social?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Klopp contro i social: "Non li leggo proprio"

Il tecnico del Liverpool è stato categorico. In un'intervista rilasciata a Espn, Klopp ha sparato a zero contro il mondo dei social. Per lui, leggere quanto si scrivere su internet è inutile, perfino controproducente. 

I social sono la parte più folle del mondo, ma lo accettiamo fino a quando i problemi che creano non ci riguardano personalmente. Se un giocatore non è contento me lo deve venire a dire in faccia, inutile scriverlo sui social.

Klopp insieme a KariusGetty
Klopp insieme a Karius

Klopp non ha profili social personali. Non è un caso, avendo deciso di evitare completamente quel mondo, di snobbarlo. Perché, passionale com'è, Klopp preferisce i rapporti diretti. Anche quando si tratta di critiche:

L'aver rinunciato ai social è la decisione più intelligente che ho preso in vita mia. Non leggo le critiche che mi fanno lì, la gente può scrivere quel che vuole perché quelle offese non mi colpiscono. Non le leggo proprio.

E anche se non li cita, i casi di Karius e Ozil non fanno che dargli ragione. Esempi che ne rafforzano l'opinione negativa sui social.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.