Sir Alex Ferguson torna a parlare dopo il malore: "Grazie a tutti voi"

In un toccante video-messaggio lo storico manager scozzese del Manchester United ringrazia i medici e le persone che gli sono state vicine e promette di tornare presto sulle tribune dell'Old Trafford.

Sir Alex Ferguson Getty Images

320 condivisioni 0 commenti

di

Share

L'ultima volta che Sir Alex Ferguson era apparso in pubblico era stato lo scorso 29 aprile in occasione di una premiazione avvenuta all'Old Trafford allo storico rivale Arsene Wenger, uno dei manager con cui ha portato il calcio inglese nella nuova era della Premier League.

Pochi giorni dopo il mondo del football era stato sconvolto nell'apprendere delle gravi condizioni di salute del 76enne manager scozzese, colpito da un grave malore che aveva portato a un ricovero immediato e che aveva a lungo fatto temere per la sua vita. Era il 5 maggio, e il mondo sarebbe rimasto a lungo con il fiato sospeso temendo di perdere uno dei personaggi più rappresentativi nella storia del calcio e dello sport in generale.

La diagnosi immediata del dottore del Manchester United Steve McNally e le pronte cure dei tre ospedali in cui è stato ricoverato hanno scongiurato il pericolo, salvando la vita del coriaceo manager scozzese, che nella giornata di ieri ha voluto ringraziare con un video-messaggio i medici e le numerose persone che gli sono state vicine in un momento così difficile, promettendo di tornare il prima possibile in quell'Old Trafford dove ha scritto la storia con i Red Devils.

Alex Ferguson, José Mourinho e Arsene WengerGetty Images
Sir Alex Ferguson assiste di spalle alla stretta di mano tra il suo successore José Mourinho e lo storico rivale Arsene Wenger: è il 29 aprile 2018, si gioca Manchester United-Arsenal.

Premier League, Sir Alex Ferguson torna a parlare dopo il malore

Voglio prima di tutto ringraziare lo staff medico che si è preso cura di me. Credetemi, senza queste persone oggi non sarei seduto qui: grazie da parte mia e della mia famiglia, grazie mille. E grazie anche a tutti voi: i vostri messaggi, nei quali mi auguravate il meglio, mi hanno fatto sentire più forte. Grazie per il vostro supporto.

Colpito da emorragia cerebrale, Alex Ferguson è stato protagonista di un recupero sorprendentemente rapido che ha stupito tanto i medici che lo hanno avuto in cura quanto familiari e amici, che pure conoscono bene la tempra estremamente combattiva del manager che ha reso il Manchester United il dominatore della Premier League e uno dei club più vincenti e famosi al mondo.

Prima di ristabilirsi completamente, il leggendario manager scozzese dovrà trascorrere ancora un po' di tempo a casa, evitando situazioni di stress e restando sotto controllo medico, tuttavia adesso che il peggio è alle spalle il mondo del calcio può tirare un sospiro di sollievo e guardare avanti, attendendo il momento in cui Ferguson tornerà a palesarsi sugli spalti dell'Old Trafford, cosa che lui stesso ha promesso accadrà già nella prossima stagione di Premier League.

Tornerò nel corso di questa stagione a vedere la squadra, nel frattempo auguro a José Mourinho e ai giocatori il meglio. Grazie a tutti voi.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.