Bayern Monaco, Rummenigge avverte i giocatori: "Vogliamo il triplete"

L'amministratore delegato dei bavaresi è arrabbiato dopo le ultime due deludenti stagioni. Il blocco dei giocatori tedeschi deve rialzarsi dopo la delusione ai Mondiali.

750 condivisioni 0 commenti

di

Share

Una parola, chiara in tutto il mondo: triplete. Le ambizioni del Bayern Monaco per la stagione 2018-19 non possono essere fraintese, ultimamente i bavaresi hanno raccolto troppe delusioni. Nel 2016-17, con Ancelotti in panchina, è arrivato solo un trofeo (la squadra vinse la Bundesliga), ma fece male in Coppa di Germania (fuori in semifinale) e venne eliminata ai quarti (con arbitraggi discutibili) in Champions League dal Real Madrid poi campione.

Un titolo nel 2017, un titolo nel 2018: la Supercoppa in Germania viene considerata poco più di un'amichevole dato che fino a pochi anni fa non era riconosciuta come gara ufficiale. Troppo poco per una squadra come il Bayern Monaco. Il calo di tensione negli ultimi anni è stato preoccupante, al punto che nella passata stagione a Monaco si è deciso, per la prima volta nella storia, di esonerare un tecnico (Ancelotti) già a settembre.

Il cambio e il passaggio a Heynckes, col senno del poi, non ha portato i frutti desiderati. Il Bayern Monaco ha sì vinto in scioltezza il campionato (ma anche con Ancelotti, verosimilmente, sarebbe arrivato primo), ma è uscito in semifinale in Champions League (sempre contro il Real e sempre a causa di arbitraggi discutibili) e ha perso la finale della Coppa di Germania con l'Eintracht di Francoforte. Ecco, quello è stato uno scivolone inaccettabile.

Vota anche tu!

Il Bayern Monaco può vincere il triplete?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Bayern Monaco, Rummenigge vuole il triplete

Ora si riparte da Kovac. Il nuovo allenatore ha guidato l'Eintracht al primo titolo dopo 30 anni di attesa, al Bayern può fare ovviamente di più. Eppure in Baviera sono preoccupati, perché dopo le delusioni legate alla Champions League e alla Coppa di Germania, molti giocatori della rosa hanno fatto male anche ai Mondiali in Russia. È il caso di Lewandowski, eliminato già ai gironi senza segnare nemmeno un gol, è il caso dei tedeschi, con la Germania che si è rivelata la più grande delusione del torneo. L'umore, insomma, nello spogliatoio non è dei migliori.

La delusione dei giocatori tedeschi dopo l'eliminazione dai MondialiGetty
La delusione dei giocatori tedeschi dopo l'eliminazione dai Mondiali

Proprio per questo l'amministratore delegato Karl-Heinz Rummenigge non nasconde le proprie preoccupazioni, perché la stagione del Bayern Monaco non può farsi condizionare dagli umori dei giocatori. Per questo "Kalle" chiede il riscatto:

Per esperienza personale so che se in un torneo così importante come i Mondiali si tocca il fondo i giocatori poi devono mostrare subito che non è quello il loro livello, che non è la normalità, ma un'eccezione. Ora i nostri giocatori devono dimostrare che è stato solo un incidente di percorso. Siamo ottimisti per la nuova stagione, vogliamo vincere tutte le competizioni alle quali partecipiamo.

A Monaco quindi vogliono che i giocatori voltino pagina dopo le ultime delusioni. E per farlo pronunciano una parola, che non è fraintendibile e che è chiara in tutto il mondo: triplete.

 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.