Roma, Pallotta: "Scuse del Barcellona? Se mi danno Messi le accetto"

Il presidente giallorosso sulla trattativa che ha portato l'esterno brasiliano in Spagna: "Li posso perdonare solo se ci vendono Messi". Ma non chiude le porte per il futuro.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

L'affare Malcom resta uno dei più controversi del calciomercato estivo 2018: lunedì pomeriggio l'esterno offensivo brasiliano del Bordeaux era praticamente pronto a diventare un calciatore della Roma. Accordo annunciato via Twitter dal club francese, conferme dal club giallorosso, dettagli che circolano tra gli operatori di mercato (32 milioni più 5 di bonus) e centinaia di tifosi pronti per attendere il calciatore classe 1997 all'aeroporto. Al momento delle controfirme di documenti già siglati, il club girondino si è però tirato indietro: affare annullato e Malcom ceduto meno di 24 ore dopo al Barcellona.

Le modalità del trasferimento di Malcom al Barcellona e il mancato arrivo in Serie A hanno lasciato interdetti i vertici del club giallorosso: se il ds della Roma Monchi aveva annunciato la possibilità di fare causa al Bordeaux, nelle scorse ore a rincarare la dose e gettare altra benzina sul fuoco è stato il presidente giallorosso James Pallotta.

L'imprenditore statunitense ha parlato dell'affare Malcom al termine della sfida persa a San Diego all'esordio nell'International Champions Cup 2018 dalla Roma contro il Tottenham. Inevitabile che l'attenzione andasse oltre l'1-4 incassato da Manolas e compagni. Le parole di Pallotta ai microfoni dell'emittente SiriusXM Channel sono state aspre. Il destinatario unico? Il Barcellona:

Tutti i club sanno come funzionano queste cose. Il Barcellona è intervenuto in maniera poco etica. La mattina Monchi era in video conferenza con l’agente, l’accordo era fatto. Abbiamo le prove legali, sembra che il Bordeaux sarà chiamato a testimoniare. Il calciatore voleva venire da noi, avevamo già concordato una clausola risolutoria di 120 milioni di euro.

Calciomercato, Malcom bacia la maglia del Barcellona: Roma beffataGetty Images
Calciomercato, Malcom bacia la maglia del Barcellona: Roma beffata al fotofinish

Caso Malcom, furia Pallotta contro il Barcellona: "Accetto le scuse solo se ci vendono Messi"

Vano era stato anche il tentativo di rilancio operato dalla Roma, disposta a superare i 40 milioni di euro per il cartellino del 21enne brasiliano. E guai a ricordare a Pallotta che Malcom non aveva firmato ancora un contratto con la sua società. Questo il pensiero riservato al procuratore del calciatore:

Forse è solo un deficiente.

Ora i fari del calciomercato Roma sono puntati su un esterno offensivo mancino che parta da destra, stesse caratteristiche di Malcom, protagonista nella Ligue 1 2017/2018 di 35 incontri giocati, con 12 reti all'attivo e 7 assist per i compagni di squadra. Il nome di Leon Bailey del Bayer Leverkusen è in pole, ma non vanno trascurate altre piste. I pensieri di Pallotta sono però per il club blaugrana, che avrebbe un solo modo per farsi perdonare.

Nelle scorse ore il Barcellona ci ha chiesto scusa per Malcom, ma non le accetto, a meno che non ci vendano Messi. Rapporti chiusi per il futuro? No, loro sono più grandi di noi. Avremo altri accordi con loro.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.