Milan, questione capitano: chi avrà la fascia se Bonucci va via?

Da Abate a Bonaventura, al momento non c'è un favorito assoluto per la fascia. E occhio al nome di Donnarumma...

978 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il Milan è alle prese con la questione Bonucci: il giocatore sembra destinato ormai a partire, anche le dichiarazioni di Gattuso in conferenza stampa sono state piuttosto chiare. La volontà del centrale è quella di andar via, la società prova ad accontentarlo. Possibile ritorno alla Juventus per lui, un anno dopo il suo addio e le polemiche scatenate. Rewind, il difensore della Nazionale riavvolge il nastro. E riavvolge anche la fascia di capitano del Milan, lasciandola nello spogliatoio. Chi la raccoglierà?

La stessa fascia era stata motivo di discordia, nel momento del suo sbarco a Milanello: Montolivo spodestato, surclassati i senatori come Abate e Bonaventura. Superato anche Biglia, altro pretendente per il ruolo di capitano del Milan cinese. La gestione Li-Fassone-Mirabelli, a suo tempo, aveva voluto dare un segnale forte. La sensazione, al momento, è che anche Elliott voglia fare lo stesso.

In attesa di certificare l'addio di Bonucci, il Milan studia le alternative per un ruolo molto delicato, in un periodo altrettanto delicato della storia rossonera. Tra continui capovolgimenti di fronte e situazioni in bilico (alcune voci dicono che anche Gattuso potrebbe essere sostituito, l'ombra di Conte incombe), la questione capitano va risolta alla svelta. E la corsa per la fascia, per ora, non vede un favorito assoluto.

Milan, Bonucci vicino all'addioGetty Images

A chi andrà la fascia di capitano del Milan dopo l'addio di Bonucci?

Come detto, l'anno scorso si era fatto anche il nome di Biglia per il ruolo di capitano. La scelta, però, alla fine è ricaduta su Bonucci, ed è difficile ipotizzare che il colpo "cinese" torni di moda adesso, dopo i diversi segnali di rottura nei confronti della precedente gestione. Escluso il suo nome, ed escluso anche quello di Montolivo (non convocato per la tournée americana e destinato a partire), i protagonisti restano sostanzialmente tre. Ma occhio alle sorprese.

Il nome più probabile per la successione è quello di Ignazio Abate, già vice capitano: per anzianità la fascia dovrebbe toccare a lui, ma il terzino non è sicuro del posto, con Calabria e Conti a lottare per una maglia da titolare. Possibile quindi che la scelta ricada sul più presente Jack Bonaventura. Nella passata stagione, tra l'altro, i tifosi avevano invocato il suo nome per la fascia al braccio. Più indietro, invece, un altro onnipresente come Suso.

Il ruolo di capitano, in passato, è stato affidato anche a Zapata, ma è difficile ipotizzare un suo possibile inserimento nella corsa per la fascia: sostanzialmente svolge il ruolo di riserva, al momento, e ha indossato la fascia solo quando le alternative erano poche. Più caldo, invece, il nome di un altro centrale: Alessio Romagnoli, fresco di rinnovo fino al 2022. La fascia al numero 13 potrebbe rappresentare un segnale di cambiamento forte (l'ennesimo) da parte della nuova dirigenza.

Milan, possibile ruolo di capitano per RomagnoliGetty Images

Capitolo Donnarumma

Infine, c'è da tenere in considerazione anche il nome di Donnarumma: la questione rinnovo non è andata giù a qualche tifoso, ma si è parlato anche di lui per il ruolo di capitano. Raiola aveva spinto per la consegna della fascia al suo assistito, adesso con il cambio di dirigenza i rapporti tra la società e il procuratore dovrebbero tornare sereni. E Donnarumma potrebbe ritrovarsi al centro del nuovo corso del Milan. Calciomercato permettendo...

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.