WWE Raw, nasce Evolution: il primo PPV esclusivo del roster femminile

Triple H, Vince e Stephanie McMahon annunciano la nascita del nuovo Pay-per-View: "Si tratta di una nuova pietra miliare nell’evoluzione delle donne in WWE".

74 condivisioni 0 commenti

di

Share

Parte una nuova settimana all’insegna del wrestling WWE e come sempre il primo appuntamento riguarderà il roster di Raw. Sarà una puntata speciale, perché la Commissioner Stephanie McMahon ha anticipato un suo annuncio storico proprio stasera.

Già in programma poi alcuni match, come quello tra Roman Reigns e Bobby Lashley, con in palio la possibilità di sfidare Il campione universale Brock Lesnar a Summerslam, ma anche quello tra i campioni di coppia del B-Team, alla loro prima difesa contro i Deleters of Worlds.

Ovviamente queste sono solo le anticipazioni di una card molto più ricca dello show in diretta dalla U.S. Bank Arena di Cincinnati OH, che vi racconteremo come sempre qui su FOXSports, nella rubrica settimanale con il roster rosso del wrestling, WWE-ex Raw.

WWE Raw

Vince McMahon è nell’arena e chiama sul ring sua figlia Stephanie e il marito, Triple H. È subito il momento del grande annuncio, tutti gli atleti (comprese le ragazze di SmackDown e NXT) sono lì ad ascoltare il discorso. Dopo un’introduzione di un Triple H quasi commosso, che ringrazia tutte le superstar per il lavoro quotidiano, prende parola Stephanie: i rumors sono confermati, perché il prossimo 28 ottobre si terrà a New York il primo PPV dedicato esclusivamente alla divisione femminile, il suo nome sarà Evolution. Ecco il comunicato ufficiale:

Evolution, il primo PPV tutto al femminile della storia della WWE, si terrà nella notte tra domenica 28 e lunedì 29 ottobre a partire da mezzanotte, presso il NYCB LIVE, sede del Nassau Veterans Memorial Coliseum di New York. L’evento sarà trasmesso live sul WWE Network e sarà disponibile in pay-per-view in tutto il mondo. Nel corso della serata ci saranno i match titolati femminili di Monday Night Raw, SmackDown Live, NXT e NXT UK, così come le finali del torneo tutto al femminile Mae Young Classic 2018.

Tre anni fa, attraverso l’hashtag #GiveDivasAChance, i nostri fan ci hanno chiesto un cambiamento, dando così inizio all’evoluzione - ha dichiarato Paul “Triple H” Levesque, WWE Executive Vice President, Talent, Live Events & Creative - e da quel momento, le nostre Superstar hanno superato ogni aspettativa nelle occasioni che si sono presentate, ed è esattamente ciò che mi aspetto durante il primo evento interamente al femminile.

Allo show parteciperà il roster femminile al completo, tra cui Ronda Rousey, Charlotte Flair, Alexa Bliss, Sasha Banks, Carmella, Nia Jax e Asuka, così come le Leggende WWE e Hall of Famers Trish Stratus, Lita e molte altre.

Questo evento storico segna una nuova pietra miliare nell’evoluzione delle donne in WWE - ha dichiarato Stephanie McMahon, WWE Chief Brand Officer - e le luci della ribalta continueranno a splendere per queste fantastiche ragazze, che mostreranno ancora una volta a tutto il mondo di poter costruire il proprio percorso grazie al raggiungimento di nuovi traguardi.

B-Team (C) vs Deleters of Worlds

Raw Tag Team Championship Match

Dopo un tentativo vano di Elias di far partire il suo concerto, si parte subito con il match che mette in palio i titoli di coppia di Raw, rivincita del match andato in scena a Extreme Rules. Il B-Team riesce incredibilmente a confermarsi campione anche stavolta, vincendo in modo rocambolesco grazie a Bo Dallas che fa cadere Bray Wyatt sopra Matt Hardy, facendoci rotolare Curtis Axel sopra. La posizione è giusta per il conteggio di tre e le cinture restano al B-Team. Al termine dell'incontro i Deleters of Worlds applaudono i rivali, ma poi li attaccano ed eseguono le loro finisher.

B-Team vince e si conferma campione di coppia di Raw.

Backstage

Baron Corbin sposta lo spogliatoio di Finn Balor e gli assegna un nuovo personale "camerino". Si tratta in realtà di una casa giocattolo per ironizzare sulla sua statura. Finn ci ride su e dice di aver sempre sognato una casetta così, allora l'Ispettore replica sancendo un match tra lui e Drew McIntyre per stasera. Sasha e Bayley continuano a trovare la sintonia di un tempo e si preparano per un nuovo incontro in cui faranno coppia.

Sasha Banks e Bayley vs Samantha Simon e Karen Lundy

Match senza storia con due atlete locali chiuso dalla Banks Statement. Al termine dell'incontro Bayley e Sasha si abbracciano al centro del ring nell'ovazione generale.

Braun Strowman sul ring

Altro tentativo fallito di Elias di iniziare a cantare, stavolta ci pensa la musica di Braun Strowman a interromperlo. Il Monster in the Bank dice di vedersi bene con il titolo Universale in vita, ma ecco che appare sull'arena Kevin Owens, che spiega di volersi prendere una rivincita. Arriva pure Baron Corbin, che invece vuole aiutare Braun Strowman ad avere maggiore autocontrollo nelle relazioni con gli altri wrestler, così manda Jinder Mahal e Sunil Singh sul ring per aiutarlo con la meditazione. Dopo un vano tentativo, è il Mostro che Cammina tra gli Uomini che chiede a tutti di chiudere gli occhi e ripeter con lui "Get these hands". Poi colpisce entrambi e rifila la sua Powerslam su Sunil.

Natalya vs Mickie James (con Alexa Bliss)

Nuovo incontro femminile, questa volta tra Natalya e Mickie James. La sfida viene vinta da quest'ultima, grazie all'intromissione di Alexa Bliss che distrae la canadese e permette all'amica di andare a segno con il suo Mick Kick decisivo.

Akam e Rezar sul ring

Dopo un'intervista di Roman Reigns nel backstage (che assicura di vincere con Bobby Lashley e andare a Summerslam per sfidare Brock Lesnar), passiamo sul ring dove gli Authors of Pain dicono di essere stanchi di dover affrontare il Titus WorldWide. Sono proprio Titus, Apollo e Dana Brooke a presentarsi, con il leader del gruppo che spiega di volerli aiutare, perché sono forti ma giovani e necessitano di consigli. Akam e Rezar rifiutano in malo modo, così O'Neil e Crews li attaccano buttandoli fuori dal ring.

Backstage

Dopo un confronto nel backstage tra Kurt Angle, Stephanie McMahon, Baron Corbin e Kevin Owens, la Commissioner accetta la richiesta di una sfida del Picchiatore Canadese a Summerslam con Braun Strowman, in cui sarà messa in palio la valigetta del Money in the Bank.

Tyler Breeze vs Mojo Rawley

Altro match dominato da Mojo Rawley, che mostra una forma fisica impressionante e chiude il discorso in poco tempo grazie alla sua devastante Sit Out Alabama Slam.

Finn Balor vs Drew McIntyre (con Dolph Ziggler)

Nuovo tentativo fallito per Elias, stavolta è il match tra Finn Balor e Drew McIntyre a stopparlo sul nascere. Parte la sfida ed è molto combattuta, ma alla fine è Finn Balor ad arrivare a un passo dalla vittoria, perché il suo Coup de Grace viene sventato dall'attacco di Dolph Ziggler, che determina così la fine del match per squalifica. Comincia il pestaggio due contro uno interrotto dall'arrivo di Seth Rollins. Kurt Angle si affaccia sull'arena e stabilisce un Tag Team Match che partirà subito.

Finn Balor e Seth Rollins vs Drew McIntyre e Dolph Ziggler

Con la parità numerica e un Seth Rollins carico come una molla, la vittoria va alla coppia composta da coloro che si sfidarono per la prima assegnazione dell'Universal Championship, grazie allo Stomp dell'Architect su Dolph Ziggler.

Ember Moon vs Liv Morgan

Nel backstage Bobby Lashley dice che sarà lui a vincere contro Roman Reigns, così come già fatto a Extreme Rules. Sul ring parte l'incontro tra Ember Moon e Liv Morgan. L'ex NXT Champion si prende la rivincita dopo l'inaspettata sconfitta della scorsa settimana contro Sarah Logan, chiudendo con la sua Eclipse.

Bobby Lashley vs Roman Reigns

Elias finalmente riesce a iniziare il suo concerto, ma lo termina perché dice che il pubblico di Cincinnati, come prevedibile, non mostra troppa enfasi e non se lo merita.

Comincia così il main event della serata, quello che mette in palio la title shot per l'Universal Championship a Summerslam contro Brock Lesnar. Uno scontro combattutissimo e molto duro, che alla fine viene vinto dal Mastino grazie a una Spear sul Dominatore, che subito dopo il conteggio di tre mostra rispetto al vincitore offrendogli la mano. E con Roman Reigns che si prende l'ennesimo tentativo di battere Brock Lesnar si conclude la puntata. Appuntamento a domani per il racconto di WWE-ek SmackDown.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.