MMA: ictus prima di UFC 226 per Max Holloway? Il team smentisce

Sconfessata l'ipotesi legata ad un possibile ictus per il campione pesi piuma UFC, anche se persistono i dubbi sul suo reale stato di salute attuale.

49 condivisioni 0 commenti

di

Share

Max Holloway avrebbe accusato un ictus nei giorni antecedenti a UFC 226. L'indiscrezione, clamorosa qualora fosse confermata, è stata lanciata dall'ex peso massimo UFC - oggi podcaster di successo nel mondo delle MMA - Brendan Schaub. Questa ipotesi, fondamentalmente, porterebbe ad una quadra definitiva relativamente al giallo legato alle condizioni di salute del campione pesi piuma, tirato fuori dall'evento a meno di tre giorni dal match che lo avrebbe visto opposto alla rising star delle 145 libbre Brian Ortega.

Il giallo sulle condizioni di salute di Holloway, inoltre, è stato alimentato dalle criptiche dichiarazioni di Dana White, che qualche settimana fa aveva parlato di problematiche serie e che hanno richiesto controlli approfonditi in strutture mediche altamente specializzate. Che si sia trattato di una qualche sorta di problema neurologico, però, pare evidente giunti a questo punto. Una brutta gatta da pelare dunque per uno dei fighter più sulla cresta dell'onda nel 2017, con "Blessed" che pare comunque essere in lenta ripresa dopo aver scongiurato le voci di un possibile ritiro forzato.

Ciò nonostante, l'ipotesi ictus pare essere già stata smontata dal team di Holloway: come riferito da Brett Okamoto di ESPN, tra le firme più autorevoli delle MMA oltreoceano, il manager del fighter hawaiano avrebbe confutato la tesi. Brian Butler, che rappresenta gli interessi sportivi del peso piuma UFC, ha inoltre chiarito come Max stesso sarà presto in grado di fornire personalmente ulteriori informazioni sulla vicenda.

MMA: la situazione delle 145 libbre UFC

Con un ritorno di Max Holloway ancora tutt'altro che definito, e probabilmente anche parecchio lontano, è possibile UFC provi ad istituire un titolo pesi piuma ad interim per non tenere ulteriormente bloccata la divisione. Un primo tentativo, in realtà, era già stato fatto nelle ore successive al forfait di Blessed, con Brian Ortega che si era però rifiutato di affrontare in short notice Jeremy Stephens.

Vota anche tu!

UFC: possibile un match per il titolo ad interim pesi piuma tra Brian Ortega e Jeremy Stephens?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Che proprio questi due nomi possano rappresentare delle piste calde per la promotion più importante al mondo nel settore delle MMA, in attesa del rientro del campione indiscusso? Forse. Importanti, però, saranno le prime dichiarazioni di Holloway dopo i fatti di UFC 226, che ci daranno modo - chissà - di avere anche qualche notizia in più sulle sue attuali condizioni di salute.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.