Legenden: Inter-Schalke 2-5, la prima "manita" di una tedesca in Italia

Nei quarti di finale di Champions League del 2011 il club di Gelsenkirchen fece 5 gol all'Inter: è l'unica squadra della Bundesliga ad aver segnato così tanto in casa di una squadra italiana

Lo Schalke è la prima e unica squadra tedesca ad aver segnato 5 gol in Italia Getty

966 condivisioni 0 commenti

di

Share

Vittima sacrificale. Così lo Schalke si preparava ai quarti di finale della Champions League 2010-11. D'altronde il club tedesco non era mai riuscito ad arrivare in semifinale, una qualificazione sarebbe quindi stata storica. Inoltre, di fronte a sé, il club di Gelsenkirchen trovava l'Inter. I nerazzurri, oltre ad avere molta più esperienza europea, venivano dallo strepitoso triplete del 2010. Erano campioni in carica e nel turno precedente avevano eliminato il Bayern Monaco.

All'Inter agli ottavi era riuscita una vera e propria impresa: dopo aver perso 1-0 a San Siro andò a vincere 3-2 a Monaco col gol di Pandev a una manciata di minuti dalla fine. Lo Schalke, invece, fino a quel momento aveva segnato un ottimo percorso, ma l'Inter era un'altra cosa.

Nella fase a girone il club di Gelsenkirchen aveva chiuso da prima della classe, evento raro per una squadra inserita in terza fascia. Eppure per lo Schalke furono 13 i punti conquistati, 3 in più del Lione che in quel periodo dominava in Francia e ben 7 in più del Benfica, sempre molto pericoloso in Champions League. La quarta squadra del girone, la meno blasionata, era l'Hapoel Tel Aviv. Agli ottavi arrivò la sfida al Valencia, con gli spagnoli superati con un 4-2 complessivo (1-1 in Spagna, 3-1 in Germania). E poi, ai quarti, lo scoglio Inter.

I giocatori dello Schalke esultano dopo un golGetty
I giocatori dello Schalke esultano dopo un gol

Quando lo Schalke fece 5 gol a San Siro

Impossibile resistere all'onda d'urto, così il 5 aprile 2011 si preannuncia una disfatta per lo Schalke. Dopo pochi secondi, arrivò subito il primo gol dell'Inter: lo segnò Stankovic con un incredibile tiro al volo da centrocampo che sorprese Neuer. La partita era già in discesa, i nerazzurri erano destinati ad arrivare in semifinale. Hans Sarpei, che quel giorno era in campo con i tedeschi, ha ricordato così quella partita:

Avevo alcuni amici italiani che mi sfottevano perfino prima della partita convinti che l'Inter ci avrebbe travolto. Poi però successe l'impensabile.

I giocatori dell'Inter sconcolati dopo un gol dello SchalkeGetty
I giocatori dell'Inter sconcolati dopo un gol dello Schalke

Lo Schalke infatti pareggiò con Matip, bravo a ribadire in rete un batti e ribatti in area di rigore nato su azione d'angolo. Al 34' Milito, su sponda di testa di Cambiasso, riuscì a riportare l'Inter in vantaggio. Gioia effimera, perché già al 40' arrivò il pareggio di Edu, che Sarpei definisce fondamentale.

Secondo me senza quel gol saremmo usciti. Siamo andati negli spogliatoi esaltati perché stavamo pareggiando 2-2 in casa dei campioni d'Europa. Il 3-2 di Raul a inizio ripresa ci ha fatto capire che potevamo perfino espugnare San Siro. Loro erano confusi, non si aspettavano forse una squadra così offensiva come la nostra. Contro le italiane di solito ci sono pochi gol: loro si difendono e ne prendono pochi, ma non ne segnano tanti. Quella sera però fu davvero incredibile. Segnammo ancora il 4-2 e poi sul 5-2 ci sembrava di volare.

Il risultato era inimmaginabile: mai una squadra tedesca era riuscita a segnare 5 gol in Italia. A farlo fu il piccolo Schalke contro l'Inter che aveva conquistato il triplete solo pochi mesi prima. Perfino Kevin Grosskreutz, che all'epoca giocava nel Borussia Dortmund di Klopp, e che si stava apprestando a conquistare il primo dei due campionati vinti di fila, si mostrò molto contrariato per la vittoria dei rivali in casa dei nerazzurri. Quando un giornalista gli chiese se avesse visto la partita, la sua risposta fu epica:

No, avevo la tv rotta.

Il giornalista provò allora ad incalzarlo:

Avrà sentito però dell’impresa dello Schalke…

In quel momento uscì fuori la parte passionale di Grosskreutz, che si lasciò sfuggire una battuta indimenticabile:

No, ho sentito però che l’Inter ha fatto schifo.

Nella gara di ritorno lo Schalke vinse 2-1 in casa e conquistò, per la prima volta nella storia, il pass per la semifinale della Champions League poi persa col Manchester United. Anche per questo motivo la vittoria a San Siro dello Schalke può dirsi epica. Leggendaria, se si pensa che nella storia è ancora l'unica formazione tedesca ad aver mai segnato cinque gol in casa di una squadra italiana.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.