Milan, Conte può sostituire Gattuso: ecco la rivoluzione di Elliott

L'ex allenatore del Chelsea potrebbe essere l'ennesimo segnale di cambiamento da parte della nuova gestione, che vuole riportare in società anche Leonardo e Maldini.

2k condivisioni 0 commenti

di

Share

Sono giorni frenetici per il Milan: giovedì 19 luglio dovrebbe arrivare la tanto attesa decisione del TAS, che svelerà il destino europeo del Milan. Europa League o meno, i rossoneri nel frattempo hanno cambiato gestione: l'era cinese è già tramontata, la società è passata nelle mani del fondo Elliott. Che adesso, secondo le ultime indiscrezioni, avrebbe intenzione di gestirla a modo suo. Sconvolgendo tutto quello che è stato messo in piedi nell'ultimo anno.

Se in bilico infatti ci sono Fassone e Mirabelli, una delle poche certezze sembrava Gennaro Gattuso: arrivato per sostituire Montella, l'ex allenatore della Primavera ha ottenuto buoni risultati. Ringhio è molto apprezzato dai tifosi e benvoluto dallo spogliatoio, ma a breve potrebbe abbandonare la panchina rossonera. Secondo quanto riportato da Sport Mediaset, infatti, Elliott avrebbe intenzione di tagliare completamente i ponti con il passato.

Per sabato 21 luglio è in programma il Consiglio di amministrazione della nuova società. In quel giorno potrebbero arrivare le novità più importanti per il nuovo corso rossonero. Compresa la questione panchina: Elliott vorrebbe puntare su Antonio Conte come nuovo allenatore rossonero. Una svolta clamorosa per il Milan, alla quale potrebbero seguire gli ingressi di altri volti noti in società. 

Milan, Elliott vuole ConteGetty Images
Antonio Conte e la FA Cup vinta con il Chelsea

Milan, Conte sarà il nuovo allenatore? Elliott vuole cambiare

I nuovi proprietari del Milan hanno intenzione di voltare completamente pagina: Fassone potrebbe lasciare subito la poltrona da amministratore delegato e sedersi in Lega Calcio, Mirabelli invece potrebbe restare al suo posto fino al termine del mercato, ma con la supervisione di Leonardo, che tornerebbe così ad avere un ruolo nella società rossonera dopo 8 anni di assenza. E attenzione anche a Paolo Maldini: Elliott vorrebbe dare un ruolo dirigenziale anche alla bandiera rossonera.

Tornando ad Antonio Conte, dopo l'addio al Chelsea potrebbe sedersi di nuovo su una panchina di Serie A. Possibile ritorno per lui, possibile ritorno anche per Morata: con l'ex allenatore della Juventus, anche l'altro ex bianconero avrebbe più probabilità di arrivare a Milanello. Infine, il capitolo Bonucci: si parla di un suo addio, si parla dell'interesse di Manchester United e PSG. Con l'eventuale arrivo di Conte, però, il difensore avrebbe un motivo in più per restare. Per il momento, nessuna novità. Dal 21 luglio in poi, però, la rivoluzione di Elliott potrebbe avere inizio. E in casa Milan tutto (o quasi) potrebbe cambiare di nuovo.

Milan, Gattuso saluterà i rossoneri?Getty Images

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.