Son va ai Giochi Asiatici: così eviterà il servizio militare

L'attaccante del Tottenham probabilmente salterà le prime partite della stagione in Premier League per scongiurare la leva militare, obbligatoria in Corea del Sud entro i 28 anni.

2k condivisioni 0 commenti

di

Share

Ssmettere di fare il calciatore oppure continuare ad inseguire il suo sogno? È la situazione che si trova a vivere Heung-Min Son, attaccante sud coreano 26enne del Tottenham. Simbolo e gioiello della sua nazionale, con la quale ha disputato anche gli ultimi Mondiali, e di cui in qualche modo è anche prigioniero.

In Corea del Sud vige l'obbligo di servizio militare entro i 28 anni: l'unico modo per evitarlo è quello di eccellere sportivamente con la maglia del proprio paese. Da qui la decisione di convocare Son per i Giochi Asiatici con la nazionale coreana, per salvare il suo futuro calcistico con la maglia del Tottenham. Già. Perché dopo l'avventura ai Mondiali, dove la Corea del Sud non è riuscita ad arrivare agli ottavi nonostante la vittoria contro la Germania, Heung-Min Son rischiava di dover fare 21 mesi di servizio militare per mancati meriti sportivi, con uno stipendio da 100 euro al mese.

Partecipando ai Giochi Asiatici - come fuori quota - scongiurerebbe il rischio di dover svolgere il servizio militare. Almeno per il momento. L'unico modo per evitarlo con certezza è riuscire a vincere il torneo. In questo caso gli verrebbe riconosciuta la possibilità di evitare la leva militare per meriti sportivi. Una situazione assurda, forse, ma già vista in Corea del Sud. In passato infatti in occasione dei risultati sportivi più importanti, il servizio militare è stato evitato: ad esempio i calciatori coreani che nel Mondiale 2002 arrivarono quarti nell’edizione giocata in casa (eliminando Italia e Spagna), furono esentati dalla leva obbligatoria. 

Son va ai Giochi Asiatici, eviterà il servizio militare: cosa farà il Tottenham?

Son è il calciatore asiatico più costoso di sempre, pagato 25 milioni dal Tottenham nel 2015 per prelevarlo dal Bayer Leverkusen. Per questo in patria si aspettano moltissimo da lui quando scende in campo. Durante i Mondiali non è riuscito a portare la sua nazionale agli ottavi, una mancanza che gli è costata cara una volta rientrato a Seul. All'attaccante sono state proposte due scelte: o 21 mesi di servizio militare, unendosi alla squadra dell’esercito, lo Sangjue Sangmu, oppure partecipare ai Giochi Asiatici, vincerli, e non far decadere così i meriti sportivi che finora lo hanno protetto.

Heung-Min Son con la maglia della sua nazionale durante i MondialiGetty Images

Cosa rischia ora Heung-Min Son? Probabilmente salterà le prime partite di Premier League con il Tottenham. Il club inglese, infatti, accetterà quasi sicuramente di perderlo per qualche gara, evitando così il 'pericolo' militare, che lo terrebbe out addirittura per due anni. Attorno a questa situazione in Inghilterra si è sollevato un vero e proprio caso mediatico. Son, inserito tra i tre fuori quota della selezione Under 23 impegnata dal 14 agosto al 1° settembre nei Giochi Asiatici, ora è chiamato ad una piccola impresa: vincere la medaglia d'oro. Solo così, trionfando con la maglia della sua nazionale, potrà salvare la sua carriera.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.