Serie B, il Bari non si iscrive: addio al calcio pro dopo 110 anni

Sfuma a tre ore dalla deadline dalla presentazione del ricorso in Covisoc la pista Radrizzani-Napoli: troppo stretti i tempi per la ricapitalizzazione.

Lo stadio San Nicola di Bari, sede di gioco della Fc Bari 1908 Getty Images

774 condivisioni 0 commenti

di

Share

Un'astronave vuota. Lo stadio San Nicola di Bari lo è dalle 19 di lunedì 16 luglio, quando la Fc Bari 1908 è stata ufficialmente esclusa dal prossimo campionato di Serie B per la mancata presentazione del ricorso contro il "no" deliberato giovedì scorso dalla Covisoc all'iscrizione dei pugliesi, complici le inadempienze del club presieduto da Cosmo Giancaspro.

Centodieci anni di storia nel calcio professionistico, spazzati via con un colpo di spugna. Eppure la giornata della vigilia era stata foriera di notizie positive per i colori biancorossi: il duo composto da Andrea Radrizzani, proprietario del Leeds United in Championship, e dall'imprenditore barese Ferdinando Napoli si era detto pronto a versare 3 milioni di euro (2,3 per Radrizzani, 700mila euro per Napoli e il gruppo Edilportale) per completare l'aumento di capitale a 4.591.000 euro stabilito nell'assemblea dei soci dello scorso 15 giugno: il restante milione e mezzo di euro era stato immesso da Giancaspro, che sarebbe diventato azionista di minoranza con il 30%. 

Lunedì mattina il primo cambio di rotta. Radrizzani e Napoli chiedono le dimissioni di Giancaspro dal CdA: richiesta accettata alle 13.30, ma condizionata al versamento dei 3 milioni. Le garanzie proposte dal patron biancorosso non hanno però convinto il gruppo inglese, che alle 15.30, complici i tempi ristretti, hanno deciso di interrompere la trattativa: troppo brevi i tempi a disposizione per far partire il bonifico pronto in una banca del Principato di Monaco e liquidare quanto necessario per affrontare il ricorso per l'iscrizione alla Serie B 2018/2019. Così, nell'incredulità generale, si è arrivati alla parola fine.

Serie B 2017/2018, Bari sconfitto dal Parma: biancorossi non iscritti al prossimo torneoGetty Images
Serie B, Bari non iscritto al prossimo campionato

Serie B, il Bari non supera lo scoglio iscrizione: ripartenza dalla D, ma c'è lo spiraglio serie C

Fumata nera al termine delle 19 di ieri per l'iscrizione al prossimo campionato di Serie B e Consiglio di Amministrazione convocato per stabilire la messa in liquidazione: l'addio alla B della Fc Bari 1908, beffa nella beffa, è maturato mentre la squadra era al lavoro nel ritiro in Trentino Alto Adige agli ordini di mister Mauro Zironelli, allenatore mai annunciato dalla società. Per Galano e compagni, raggiunti dal direttore sportivo Sean Sogliano ("La mancata ricapitalizzazione rappresenta una beffa atroce per tutti" le sue parole) nell'hotel di Montagnaga di Piné, nelle prossime ore scatterà lo svincolo automatico. Intanto sui social è corsa all'appello di vicinanza: da Sciaudone e Ceppitelli, passando per vecchi idoli come Barreto e Tovalieri, tutti si sono stretti intorno ai colori biancorossi. Per una risalita della quale si è fatto promotore il sindaco Antonio Decaro:

Questo è un brutto giorno non solo per il calcio barese, ma per tutta la città. È il giorno di una sconfitta, che brucia mille volte di più di tutte le sconfitte sul campo. Ci abbiamo provato tutti a fare tutto quello che era possibile. Ora però non bisogna mollare. Dobbiamo continuare con tutte le nostre forze a lavorare perché a Bari il calcio non finisca in questo pomeriggio di luglio. Non lo merita la città, non lo meritano i suoi tifosi.

Per il Bari di Cosmo Giancaspro, la cui situazione debitoria aveva dimostrato numeri preoccupanti (vicini ai 15 milioni di euro, hanno assicurato Radrizzani e Napoli nel pomeriggio), sarà tempo di dichiarare fallimento e portare i libri in tribunale. Il calcio nel capoluogo pugliese potrebbe ripartire dalla Serie D, ma nelle ultime ore si è fatta avanti un'altra possibilità: il patron del Bisceglie - club di Serie C - Nicola Canonico ha annunciato di aver cambiato denominazione sociale in AS Bari 2018 per far ripartire i colori biancorossi dall'ultimo gradino del calcio professionistico.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.