Cristiano Ronaldo: dal 2009/2010 4 gol in meno dell'attacco Juve

L'incredibile score del portoghese, che in nove stagioni ha segnato 450 gol. Nello stesso periodo, tutte le punte bianconere ne hanno realizzati 454.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Tra le tante e interessanti statistiche pubblicate da Opta, a catturare la nostra attenzione è stata quella sul confronto tra il numero di gol di Cristiano Ronaldo con la maglia del Real Madrid e quelli di tutti gli attaccanti della Juventus dal 2009 ad oggi. Il risultato, come potete vedere dal tweet, vede trionfare i centravanti bianconeri, anche se per pochissimo: 454 a 450.

Il punteggio di questa particolare sfida potrebbe essere capovolto se dal conteggio relativo ai calciatori juventini togliamo le tredici reti di Juan Cuadrado, giocatore offensivo ma non esattamente un attaccante (sia Allegri che il ct colombiano Pekerman – a un passo dalla panchina della nazionale argentina – talvolta lo hanno schierato come terzino). In questo caso, Cristiano Ronaldo avrebbe segnato addirittura nove reti in più di tutti gli attaccanti che hanno indossato la maglia della Juventus nelle ultime nove stagioni: 450 a 441.

Le statistiche super dell'asso portoghese emergono anche confrontando le singole stagioni. In quattro occasioni Ronaldo ha battuto i centravanti bianconeri, nel 2011-12 lo ha fatto con uno scarto di addirittura 29 gol. Soltanto negli ultimi tre anni, grazie a Higuain, Dybala, Morata e Mandzukic, la Juventus ha recuperato terreno, diminuendo un distacco quasi impietoso.

Cristiano Ronaldo quasi come gli attaccanti della Juventus

Cristiano Ronaldo Real MadridGettyImages
Cristiano Ronaldo (33 anni)

Stagione 2009-10

  • Cristiano Ronaldo: 33 gol
  • Attaccanti Juventus: 36 gol (Del Piero 11, Trezeguet 10, Amauri e Iaquinta 7, Giovinco 1)

Giugno 2009: il Real Madrid acquista Cristiano Ronaldo dal Manchester United per 94 milioni di euro, quasi contemporaneamente la Juventus conferma in panchina Ciro Ferrara, dopo le due vittorie ottenute dall'ex vice di Lippi nel campionato precedente. Alla prima stagione in Spagna, CR9 (la “7” era ancora di Raul) segna 33 gol, 26 in Liga e 7 in Champions League. Ferrara viene invece sostituito a gennaio da Alberto Zaccheroni e la Juventus, con lo stesso reparto offensivo della stagione passata, conclude al settimo posto un campionato deludente.

Stagione 2010-11

  • Cristiano Ronaldo: 53 gol
  • Attaccanti Juventus: 40 gol (Del Piero 11, Matri e Quagliarella 9, Iaquinta 6, Amauri 3, Giannetti e Toni 1)

Nel 2009-10 Ronaldo realizza 53 gol, migliorando il record di 42 fatto registrare con la maglia del Manchester United. Nella stessa stagione, il neo presidente Agnelli sceglie Marotta nell'organigramma dirigenziale e Gigi Delneri in panchina. Nonostante gli acquisti di Matri, Quagliarella e Toni, il campionato bianconero si rivelerà fallimentare.

Stagione 2011-12

  • Cristiano Ronaldo: 60 gol
  • Attaccanti Juventus: 31 gol (Matri e Vucinic 10, Del Piero 5, Quagliarella 4, Borriello 2)

A secco in Liga dal 2008, dopo quattro anni a bocca asciutta il Real Madrid torna a chiudere la classifica al primo posto. Cristiano raggiunge quota 46 reti in campionato, in totale ne sigla 60. Anche la Juve vince lo Scudetto, il primo dell'era Conte. L'apporto degli attaccanti, inteso come gol, non è però altissimo.

Cristiano RonaldoGettyImages
L'esultanza di CR7 dopo il gol al Camp Nou, nell'aprile del 2012

Stagione 2012-13

  • Cristiano Ronaldo: 55 gol
  • Attaccanti Juventus: 48 gol (Vucinic 14, Quagliarella 13, Giovinco 11, Matri 10)

I centravanti bianconeri migliorano la loro mira nel campionato seguente, anche grazie al rendimento del nuovo-vecchio acquisto Sebastian Giovinco. I 48 gol degli juventini sono tuttavia inferiori ai 55 di Ronaldo che, Supercoppa di Spagna a parte, conclude la stagione con zero titoli.

Stagione 2013-14

  • Cristiano Ronaldo: 51 gol
  • Attaccanti Juventus: 51 gol (Tevez 21, Llorente 18, Quagliarella 4, Giovinco e Osvaldo 3, Vucinic 2)

Nel 2013-14 il Real di Ancelotti conquista la tanto desiderata Decima. Diciassette dei suoi 51 gol, Ronaldo li segna in Champions League (tre alla Juventus, nella fase a gironi). In Italia, Antonio Conte sfonda il muro dei cento punti con la nuova coppia Llorente-Tevez, fermandosi in semifinale di Europa League, sconfitto dal Benfica.

Cristiano Ronaldo e Carlo Ancelotti al Real MadridGettyImages
Cristiano Ronaldo e Carlo Ancelotti: insieme al Real Madrid, si ritroveranno come avversari in Serie A

Stagione 2014-15

  • Cristiano Ronaldo: 61 gol
  • Attaccanti Juventus: 57 gol (Tevez 29, Morata 15, Llorente 9, Giovinco e Matri 2)

Nella stagione 2014-15 Cristiano Ronaldo arriva addirittura a 61 gol. Due di questi li realizza alla Juve, che però, nel doppio confronto con il Real Madrid, vince allo Stadium e pareggia al Bernabeu. La grande stagione di Tevez non coinciderà con la coppa dalle grandi orecchie: sarà il Barcellona a vendicare gli odiati rivali, battendo in finale i campioni d'Italia.

Stagione 2015-16

  • Cristiano Ronaldo: 51 gol
  • Attaccanti Juventus: 56 gol (Dybala 23, Mandzukic 13, Morata 12, Zaza 8)

Come due anni prima, il Real vince la Champions. Come due anni prima, Ronaldo segna 51 gol. La Juventus di Allegri saluta Tevez ma acquista Dybala e Mandzukic: per la prima volta in sei stagioni, gli attaccanti bianconeri superano il rendimento di CR7.

Stagione 2016-17

  • Cristiano Ronaldo: 42 gol
  • Attaccanti Juventus: 63 gol (Higuain 32, Dybala 19, Mandzukic 11, Kean 1)

L'obiettivo Champions League inizia, per la Juventus, a diventare un'ossessione. Battuta in maniera beffarda dal Bayern Monaco qualche mese prima, i bianconeri acquistano gli elementi di spicco delle due principali rivali della Serie A: dalla Roma arriva Pjanic, dal Napoli Higuain. L'argentino conclude la stagione con 32 gol, Ronaldo ne segna 42, e gli ultimi due li fa proprio a Buffon, nella notte di Cardiff.

Stagione 2017-18

  • Cristiano Ronaldo: 44 gol
  • Attaccanti Juventus: 59 gol (Dybala 26, Higuain 23, Mandzukic 10)

Si arriva all'ultima stagione di Cristiano Ronaldo con la maglia del Real: 26 gol in 27 partite di Liga, 15 in 13 gare di Champions League. Contro i suoi futuri compagni, il portoghese è spietato: all'Allianz Stadium va in rete dopo tre minuti, poi, nella ripresa, si esibisce in quell'ormai celebre rovesciata. Nella gara di ritorno la Juve rimonta i tre gol di svantaggio, ma al 97' è ancora CR7 a segnare, estromettendo i bianconeri dalla Champions.

Cristiano Ronaldo Juventus-Real MadridGettyImages
La rovesciata di Cristiano Ronaldo

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.