Tour de France, bis per Groenewegen: battuti Greipel e Gaviria

Il velocista della Lotto Jumbo fa il bis dopo la festa di ieri. Contatto in volata tra Greipel e Gaviria, rispettivamente secondo e terzo. Cade Martin, ritardo pesante.

Tour de France, bis per Dylan Groenewegen Getty Images

24 condivisioni 0 commenti

di

Share

Tour de France troppo noioso? Si inizia a fare sul serio. L’ottava tappa, nel giorno della festa nazionale, la vince Dylan Groenewegen. Da Dreux a Amiens, 181 km movimentati con un percorso piatto e due Gpm di quarta categoria che non hanno fatto male. Ma le sorprese ci sono lo stesso.

Dopo la frazione più lunga, quella di ieri, oggi il tutto è stato leggermente più elettrizzante. Una caduta ai -17km fa fuori Daniel Martin, che accusa un ritardo di 1'15''. Polemiche sulla volata con un contatto tra Greipel e Gaviria.

Domani la prima frazione difficile al Tour de France, Arras Citadelle - Roubaix, con 21.7 chilometri di pavé e 15 settori dedicati. In tanti aspettano questo giorno. Una chiamata difficile in attesa delle grandi montagne: lì si farà davvero sul serio.

Tour de Francia, ancora un arrivo in volata

Nel giorno della festa nazionale, il Tour de France non propone un tappone e emozionante in salita. Ma arrivo in volata in attesa del pavé e delle montagne impegnative. Il via anticipato per non sovrapporre la tappa con la finale terzo-quarto posto in Russia per i Mondiali di calcio. Parte una fuga a due: Grellien e Minnaard ci provano. Dietro di lui Ten Dam, poi richiamato dall’ammiraglia per stare vicino al compagno Dumoulin.

Ritmo sempre blando, nessuna accelerata particolare. Poi ai -30 chilometri ecco che le squadre dei velocisti prendono in mano la situazione. Gaviria pare il favorito su tutti, occhio a Sagan, si cercano risposte importanti invece con Kittel, Greipel e Cavendish, velocisti di prima classe fin qui mai visti. L’arrivo è per una volata in velocità in leggera pendenza.

A lavoro

La Quick Step è quella a tirare il gruppo per annullare la fuga. Ai -17 chilometri maxi caduta nel gruppo: chi ha la peggio è Daniel Martin, che rimane dietro con Alaphilppe e Zakarin. Gruppo compatto quando mancano 5 chilometri al traguardo. Ci prova Gilbert da solo, ma dietro il gruppo va troppo veloce per tentare un'azione in solitaria. All'arrivo esulta ancora Dylan Groenewegen, che fa bis sulle strade francesi. Battuti Greipel, Gaviria (i due anche a contatto sullo spunto finale) e Sagan.

Chi paga tanto è Daniel Martin: 1'15'' su un traguardo così è una bella beffa. Van Avermaet ancora in giallo, proverà a difendere la maglia da leader anche domani sul pavé.

 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.