Cristiano Ronaldo, il Fisco: "Lo controlleremo anche in Italia"

Il sindacato del ministero delle Finanze chiarisce: "Il suo passaggio alla Juventus non cancella i problemi: in caso potrà essere arrestato anche in Italia".

1k condivisioni 1 commento

Share

L'arrivo di Cristiano Ronaldo alla Juventus è certamente un'operazione epocale di calciomercato e potrebbe essere la mossa giusta per il club bianconero di colmare le mancanze che in questi anni non le hanno permesso di vincere la Champions League, grazie alla presenza in rosa di un giocatore abituato a vincere.

A quanto pare però, il suo approdo in Italia non risolverà tutti i problemi di Cristiano Ronaldo nonostante il nuovo stipendio da 31 milioni di euro netti all'anno: il Fisco spagnolo infatti continua a stare alle calcagna di CR7.

La lunga battaglia giudiziaria del portoghese con i tribunali iberici si è chiusa a giugno con il patteggiamento dell'ormai ex giocatore del Real Madrid che ha deciso di pagare la somma evasa negli anni meritandosi però una condanna con la condizionale.

Al quotidiano Marca ha parlato Jose Maria Mollinedo, segretario generale del sindacato del ministero delle Finanze spagnolo, che ha subito chiarito che il passaggio di Cristiano Ronaldo in Italia non lo sottrarrebbe ad altre eventuali sanzioni.

Il suo trasferimento in Italia non cambia i suoi problemi col Fisco: se venisse emesso un mandato di arresto, sarebbe attivabile anche lì. I suoi avvocati lo difenderanno in Spagna e controlleremo anche il suo operato sul suolo italiano.

Un pensiero in più per CR7 che approdando in Italia non si lascerà indietro i problemi avuti con la giustizia iberica, una delle micce che ha portato alla rottura del rapporto con il Real Madrid reo secondo lui di non averlo supportato pubblicamente durante i processi.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.