Calciomercato, a 36 anni riecco Cassano: Fantantonio chiama il Parma

Il talento barese è fermo da due anni, ultima esperienza alla Sampdoria. È pronto a rimettersi in gioco con la sua ex squadra, appena tornata in Serie A.

898 condivisioni 0 commenti

di

Share

Una suggestione, ma solo per ora. Però l’intenzione c’è davvero: Antonio Cassano è di nuovo su piazza, potrebbe essere il colpo di calciomercato del Parma. Fantantonio, a 36 anni, ha voglia di scendere in campo. E l’idea del club emiliano, tornato in Serie A dopo anni difficili, lo stuzzica parecchio.

Si tratterebbe di un ritorno: il talento barese ha vestito la maglia gialloblù già nel biennio 2013/15. L’addio fu tormentato: rescissione del contratto per mettere fine ad una bella storia d’amore. Ora il richiamo del Tardini potrebbe essere l’occasione giusta per rimettersi in gioco, in tutti i sensi.

Per ora però nessuna trattativa di calciomercato: Cassano al Parma rimane una suggestione che potrebbe evolversi nelle prossime settimane. L’incognita numero uno è sullo stato fisico del calciatore, ormai fermo da due anni. Ha continuato ad allenarsi da solo tenendosi in forma. Un ritiro estivo potrebbe davvero farlo entrare di nuovo in condizione.

Calciomercato, Cassano ritorna al ParmaGetty Images
Calciomercato, Cassano pensa al ritorno con il Parma

Calciomercato, Cassano ci riprova: idea Parma

Antonio Cassano, l’uomo che non ti aspetti nel calciomercato estivo. Non gioca una partita ufficiale dall’8 maggio 2016, quel derby di Genova perso con la sua Sampdoria per 3-0. Da gennaio 2017 è senza squadra. Giusto un anno fa il ritorno, flash, nel calcio: firma con l’Hellas Verona. Contratto che dura una decina di giorni, poi di nuovo il silenzio. Ritiro o no? Niente di ufficiale. E poi decide di tornare, Fantantonio. Almeno c’è l’idea dopo mesi di allenamento in solitaria. Il “suo” Parma è in Serie A, potrebbe essere l’occasione giusta per rilanciarsi e chiudere la carriera in maniera dignitosa. 

Ha lasciato i gialloblù nel 2015 dopo il caos societario. Eppure in quell’esperienza aveva impressionato giocando una delle sue migliori stagioni. Con Donadoni in panchina, Cassano si esalta. Nel 2013/14, la squadra arriva addirittura in Europa, anche se non riesce a giocarla causa mancato ottenimento della licenza UEFA. Antonio però colleziona 12 gol e 8 assist. Oggi il Tardini potrebbe essere di nuovo il teatro delle sue giocate. Deve decidere il Parma, lui ha già detto “si”. A 36 anni appena compiuti vuole illuminare e far sognare ancora.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.