WWE SmackDown, Rusev avverte AJ Styles in vista di Extreme Rules

The Miz si confronta con Daniel Bryan e Kane nel MizTV. Il campione WWE sfida Shinsuke Nakamura, ma il bulgaro osserva (e non solo) con attenzione da bordo ring.

Verso Extreme Rules, Rusev e Aiden English a WWE SmackDown WWE

25 condivisioni 0 commenti

di

Share

Ieri è toccato a Raw, oggi a SmackDown. Il mondo del wrestling WWE va in scena con l'ultimo appuntamento dei roster principali prima di Extreme Rules, il PPV che tra domenica 15 e lunedì 16 vi racconteremo (a partire dall'una) qui su FOXSports.it in diretta scritta.

Oggi però è il momento dello show blu, che va in diretta dalla SNHU Arena di Manchester, nel New Hampshire.

Per la puntata è stato già annunciato un nuovo incontro tra AJ Styles e Shinsuke Nakamura, così come un episodio di MizTV con il Team Hell No ospite. Poi ci sarà pure il Lumberjack Match tra Asuka e James Ellsworth, per una puntata che si preannuncia ricca di colpi di scena. Iniziamo dunque con il racconto qui su WWE-ek SmackDown, la nostra rubrica settimanale con il roster blu del mondo del wrestling.

WWE SmackDown verso Extreme Rules

Partiamo subito con una puntata di MizTV, con il conduttore che presenta i suoi ospiti: Daniel Bryan e Kane. The Miz provoca continuamente la Faccia da Capra, con The Big Red Machine che però getta acqua sul fuoco e tenta di fare in modo che tutte le energie restino concentrate sui Bludgeon Brothers.

Poi però, quando il Supervip definisce Kane un "demone demolito", allora viene preso per il collo in modalità Chokeslam. Questa non si concretizza, interrotta dall'ingresso di Rowan e Harper.

Prima che possano raggiungere il ring, si spengono le luci, si sente il ruome degli elicotteri: i SAniTy vogliono partecipare alla festa a quanto pare e attaccano alle spalle il Team Hell No. I Bludgeon Brothers sono sorpresi, ma decidono comunque di approfittare della situazione e cominciano anche loro ad attaccare i loro prossimi rivali. A tentare di rimettere a posto le cose ci pensa il New Day, che arriva di gran carriera dagli spogliatoi. I "cattivi" però hanno già preso un buon margine di vantaggio e lo conservano nonostante l'intervento di Big E, Xavier Woods e Kofi Kingston.

AJ Styles vs Shinsuke Nakamura

Passiamo così al primo match della serata, quello tra AJ Styles e Shinsuke Nakamura, ovviamente senza il titolo WWE in palio. Ad assistere all'incontro ci sono anche Rusev con Aiden English, che si posizionano al tavolo di commento. La sfida è avvincente e quando si sposta fuori dal ring porta inevitabilmente a interruzioni da parte di Spelacchio, che provoca The Phenomenal.

Di tutta risposta AJ Styles lo colpisce mettendolo ko e successivamente, evitando la mossa dell'avversario, fa sì che pure Nakamura lo colpisca con la Kinshasa.

Rusev al microfono chiede se ci fosse bisogno di tutto questo e così, quando AJ Styles si prepara per eseguire il suo Phenomenal Forearm sul giapponese, il bulgaro arriva e lo colpisce, decretando la fine del match per squalifica. Poco importa al Leone di Bulgaria, che sale sul ring e blocca il campione WWE per fare in modo che Nakamura assesti il suo colpo vincente. A interrompere tutto ci pensa Jeff Hardy, che riporta in parità numerica il confronto e salva AJ Styles. La General Manager Paige non perde tempo e ufficializza il Tag Team Match, che partirà subito.

AJ Styles e Jeff Hardy vs Shinsuke Nakamura e Rusev (con Aiden English)

Si passa così immediatamente al secondo match della serata, il Tag Team tra coloro che a Extreme Rules difenderanno i titoli WWE e degli Stati Uniti, contro i loro rispettivi sfidanti. A vincere sono Shinsuke Nakamura e Rusev, che riescono ad avere la meglio grazie al calcio moscovita del bulgaro su Jeff Hardy, che poco prima era stato colpito dal giapponese con una ginocchiata dall'apron.

Backstage

James Ellsworth si prepara per il match con Asuka e fa il macho con Carmella, che gli dice di non provare mai più a farle l'occhiolino e, soprattutto, di non deluderla stasera.

Asuka vs James Ellsworth

Il Lumberjack Match è condizionato dalle frizioni tra le ragazze fuori dal ring, che permettono a James Ellsworth di allontanarsi di volta in volta per evitare gli attacchi di Asuka. Becky Lynch e Naomi riescono però a riportarlo dentro e alla fine, nonostante i tentativi di Carmella di aiutarlo (passandogli lo spray urticante), a vincere è l'Imperatrice del Domani che imprigiona l'avversario nell'Asuka Lock. Lo spray si rivela però utile dopo, perché Ellsworth lo utilizza e consente a Carmella di colpire Asuka e andarsene da vincitrice ancora una volta.

Backstage

Paige è nel backstage con Carmella e James Ellsworth e annuncia loro che l'uomo senza mento sarà sospeso sopra il ring in una Shark Cage durante il match a Extreme Rules contro Asuka.

Sin Cara vs Andrade “Cien” Almas

A distanza di settimane dall'attacco subito, Sin Cara può finalmente provare a prendersi la sua vendetta su Andrade "Cien" Almas. Il match tra luchador è come prevedibile spettacolare (probabilmente il migliore della serata) e a vincere è l'ex NXT Champion, che dopo aver subito per gran parte dell'incontro riesce a uscire alla distanza e chiudere con il suo Running Knee devastante.

The New Day e Team Hell No vs SAnitY e The Bludgeon Brothers

Eccoci arrivati al main event della serata, un 10-Man Tag Team match nato dopo quanto accaduto nell'episodio di MizTV di inizio puntata di SmackDown. La sfida è molto caotica, l'arbitro fatica terribilmente a tenere sotto controllo l'incontro con Eric Young, Killian Dain, Alexander Wolfe, Harper e Rowan da una parte, il New Day e il Team Hell No dall'altra.

In un finale controverso, in cui tutti entrano uno dopo l'altro: gli ultimi due a restare sul ring sono Daniel Bryan e Eric Young, con il primo che colpisce il secondo con la sua zoccolata, andandosi a prendere la vittoria. Al termine dell'incontro lui e Kane si allontanano insieme e la Faccia da Capra fa partire le fiamme della musica della Big Red Machine, tra lo stupore dello stesso fratello di Undertaker, che a sua volta reagisce facendo partire i cori "Yes, yes".

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.