WWE Raw verso Extreme Rules, rissa tra Bobby Lashley e Roman Reigns

Nell'ultima puntata dello show rosso prima del PPV estremo, momenti di tensione tra il Big Dog e il Dominator. E Seth Rollins deve vedersela con Drew McIntyre.

Una fase della rissa tra Reigns e Lashley a WWE Raw WWE

152 condivisioni 0 commenti

di

Share

Dal TD Garden di Boston, in Massachusetts, va in onda l'ultima puntata di Raw prima del prossimo PPV di wrestling targato WWE, cioè Extreme Rules, in programma nella notte tra domenica 15 e lunedì 16 luglio, con diretta scritta qui su FOXSports.it a partire dall'una. Prima però dobbiamo raccontare quanto accaduto nello show rosso di stasera (e quello di SmackDown di domani), perché sono molte le rivalità in atto.

La principale è quella tra Seth Rollins e Dolph Ziggler (con Drew McIntyre), ma anche tra Bobby Lashley e Roman Reigns, che probabilmente avrà qualcosa da ridire dopo l'ufficialità del prossimo ritorno in UFC dell'Universal Champion, Brock Lesnar.

Come dimenticare poi Braun Strowman e Kevin Owens (e sembra proprio che il Monster in the Bank non abbia ancora terminato con il Picchiatore canadese) o la sfida riaperta tra Alexa Bliss e Nia Jax. Tanta carne al fuoco, insomma, con l'unico match già annunciato che mette di fronte la coppia composta da Bobby Roode e Finn Balor, e quella formata dall'ispettore Baron Corbin ed Elias. Passiamo dunque al racconto della serata, come sempre qui nella rubrica settimanale sul wrestling WWE-ek Raw a cura di FOXSports.it.

WWE Raw verso Extreme Rules

Partiamo con l'inquadratura nel backstage, dove vediamo Roman Reigns avviarsi verso il ring. La sua camminata viene però interrotta da Bobby Lashley, che gli si mette davanti e gli domanda dove stia andando. Il Mastino risponde di essere intenzionato ad andare sul suo ring, così il Dominatore gli risponde che farà bene a chiamarlo, perché così potrà mettergli le mani addosso, facendolo a pezzi. Poi si scansa e lascia che il Big Dog possa raggiungere davvero il quadrato.

Lì Roman Reigns prende il microfono e dice che avrebbe molto da dire dopo quanto accaduto questa settimana (riferendosi chiaramente a Brock Lesnar), ma visto che nessuno si era mai rivolto a lui come Bobby Lashley, allora lo chiama sul ring.

Il Dominatore non se lo fa dire due volte e nonostante l'invito di Kurt Angle (accompagnato da Baron Corbin) di fermarsi e aspettare WWE Extreme Rules, nasce una rissa furibonda tra i due. Il GM così chiama gran parte dei wrestler nel backstage (tra cui Finn Balor, che ne approfitta per colpire anche Baron Corbin) per tentare di sedarla. Ci riescono a stento, perché Roman Reigns e Bobby Lashley continuano a darsele di santa ragione mandando in visibilio il pubblico di Boston. Alla fine l'ultima parola sembra averla il Dominatore, ma insomma sono entrambi ad averle prese e date in egual misura.

Alexa Bliss e Mickie James vs Nia Jax e Natalya

Il primo match della serata è un Tag Team femminile, con Nia Jax e Natalya contro Mickie James e Alexa Bliss. La sfida viene vinta senza troppi patemi d'animo dalla prima coppia, grazie alla combo Gorilla Press Slam e Leg Drop di Nia su Mickie.

L'arbitro conta fino a tre, ma non fa in tempo a partire nemmeno la musica celebrativa che da dietro arriva Alexa Bliss armata di kendo stick. La campionessa di Raw colpisce più volte Nia e Natalya, fino a quando la Jax non le strappa di mano la mazza, spezzandola in due.

Backstage

Nia Jax assicura che spezzerà Alexa Bliss a Extreme Rules, così come ha fatto con la kendo stick. Kevin Owens va da Kurt Angle, spiegando di essere al lavoro nonostante quanto abbia subito anche la scorsa settimana, mostrando però un certificato medico che gli impedisce di lottare. Il GM allora gli consiglia di restare nel suo ufficio, uno dei pochi posti sicuri.

Vediamo anche un nuovo segmento con Bayley e Sasha Banks alle prese con la terapia di coppia per tornare amiche.

Mojo Rawley vs No Way Jose

Al quarto tentativo, finalmente va in scena l'incontro tra No Way Jose e Mojo Rawley. Questo viene stravinto da uno dei vincitori della Andre The Giant Memorial Battle Royal, che dopo una fase di equilibrio iniziale surclassa l'avversario, grazie a una prova di forza impressionante, conclusa con l'Alabama Slam decisiva.

Backstage

Jinder Mahal prova a consigliare Seth Rollins, dicendogli di rilassarsi. The Architect sembra volerlo assecondare, ma non appena il Maharajah dei tempi moderni si distrae, lui scompare e si avvia verso il ring.

Seth Rollins sul ring

È il momento di Rollins, che arriva sul ring accolto come sempre con grande entusiasmo dal pubblico. Seth spiega di aver avuto tanti soprannomi, ma che l'unico che gli viene in mente adesso è quello di "Ex campione intercontinentale". Fortunatamente però avrà l'occasione per modificarlo già domenica, quando affronterà un atleta del calibro di Dolph Ziggler, per il quale esprime parole d'elogio, in un Iron Man Match di 30 minuti.

Non vede l'ora di confrontarsi con lui, anche se purtroppo è consapevole che questo porti anche al doversi guardare le spalle da Drew McIntyre. I due dello Show fanno il loro ingresso e ne nasce un diverbio, che porta Seth Rollins a provocare il Gladiatore scozzese e fare sì che nasca un match tra loro due stasera.

In sintesi, l'Architetto del ring si domanda come sia possibile che l'ex NXT si faccia comandare a bacchetta da Ziggler, arrivando a ipotizzare che questi conservi un segreto di McIntyre, alludendo successivamente al fatto che in Scozia Drew avesse abitudini malsane con le pecore. Questo fa perdere la testa allo scozzese, che arriva di corsa sul ring insieme a Ziggler. Seth Rollins però li evita tutti e due per poi tornarsene nel backstage, belando in segno di scherno verso il suo prossimo avversario.

Bo Dallas (con Curtis Axel) vs Matt Hardy (con Bray Wyatt)

Dopo un'altra stupenda imitazione dei Deleters of Worlds da parte di Curtis Axel e Bo Dallas, passiamo alla sfida tra quest'ultimo e Woken Matt Hardy.

Il rappresentante dei due campioni di coppia di Raw domina per tutto il match, ma è sufficiente una distrazione di Curtis Axel per consentire a Bo Dallas di andare a segno con una Swinging Neckbreaker devastante, che mantiene imbattuti quelli del B-Team.

Subito dopo l'incontro, Matt Hardy e Bray Wyatt attaccano i loro prossimi avversari lasciandoli al tappeto. Ma il risultato non cambia, perché a Extreme Rules il B-Team arriva senza conoscere la parola sconfitta.

Backstage

Viene intervistato Bobby Lashley, che spiega di non rispettare Roman Reigns e di essere pronto ad asfaltarlo domenica notte. Poi vediamo un'intervista registrata di Alexa Bliss, che sottolinea quanto sia stato appagante picchiare Nia Jax con la Kendo Stick.

Ember Moon vs Liv Morgan (con Sarah Logan)

Il match successivo mette Ember Moon di fronte a Liv Morgan (accompagnata da Sarah Logan e sempre con la sua lingua blu). La sfida tra ex NXT viene vinta da colei a cui ha strappato il titolo Shayna Baszler a WWE NXT TakeOver: New Orleans dello scorso 7 aprile, che va a chiudere il discorso con una Jacknife Cover che ribalta un tentativo di Roll-Up (dopo distrazione di Sarah Logan) da parte di Liv Morgan.

Backstage

Bobby Roode e Finn Balor si caricano per il match di stasera contro Corbin ed Elias, poi passiamo nell'ufficio di Kurt Angle (dove c'è ancora Kevin Owens), raggiunto da Dolph Ziggler e Drew McIntyre. Il GM spiega che se l'ex NXT perderà stasera, allora non potrà stare all'angolo del Superfigo a Extreme Rules. Lo Showoff inizia a protestare, ma il Gladiatore scozzese lo ferma subito e gli dice di non preoccuparsi.

Elias e Baron Corbin vs Finn Balor e Bobby Roode

Dopo il solito show di Elias al centro del ring, stavolta "impreziosito" da una prestazione canora del suo compagno di squadra Baron Corbin, passiamo al match vero e proprio.

Il tandem composto da Bobby Roode e Finn Balor funziona molto bene, ma Baron Corbin si dimostra più furbo, andando prima a sventare un Coup de Grace di Balor, facendolo cadere sulle corde e poi, sfruttando la distrazione di Elias, colpendo Bobby Roode con la End of Days decisiva.

Backstage

Braun Strowman fa il suo ingresso (a modo suo) nell'ufficio di Kurt Angle, che lo ferma subito e gli dice quale sarà la stipulazione del suo incontro con Kevin Owens a Extreme Rules: uno Steel Cage Match. Passiamo con l'inquadratura su Roman Reigns, che dice di non temere minimamente Bobby Lashley e gli farà capire che potrà essere un giorno "The Guy", ma da un'altra parte.

Seth Rollins vs Drew McIntyre (con Dolph Ziggler)

Ed eccoci arrivati al main event di questa puntata di Raw, la sfida tra Seth Rollins e Drew McIntyre, che arriva ovviamente accompagnato da Dolph Ziggler. Lo scozzese è chiaramente più pesante e potente, ma l'Architetto del Ring compensa con uno stato di forma assolutamente eccezionale.

L'incontro va avanti in modo durissimo e praticamente alla pari, ma è necessaria una distrazione di Dolph Ziggler (che si sacrifica e subisce lo Stomp al posto del compagno), per consentire al Gladiatore scozzese di assestare la sua Claymore (fino a quel momento sempre evitata da Rollins) e prendere un'importante vittoria.

A Extreme Rules Drew McIntyre potrà dunque stare all'angolo del suo compagno. Per oggi è tutto, appuntamento a domani per una nuova puntata di WWE-ek SmackDown, ultimo show prima del PPV di domenica notte.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.