Lipsia, sarà Rangnick l'allenatore: nel 2019 lascerà a Nagelsmann

L'attuale direttore sportivo del club controllato dalla Red Bull sarà anche il tecnico per la stagione 2018/19. Verrà poi sostituito dall'attuale allenatore dell'Hoffenheim.

Rangnick sarà l'allenatore del Lipsia nel 2018-19, poi lascerà a Nagelsmann Getty Images

81 condivisioni 0 commenti

di

Share

Messaggio chiaro. Il Lipsia vuole crescere e freme. Poche settimane fa è stato annunciato l'ingaggio dell'allenatore Julian Nagelsmann dall'Hoffenheim. Il tecnico più giovane della Bundesliga e uno dei più ammirati in Europa. Attenzione però, perché arriverà solo nel luglio 2019. Per la stagione 2018-19, quindi serviva qualcuno in grado di tenere concentrato uno spogliatoio pur avendo la data di scadenza ben definita.

Una situazione del genere non è facile. Cominciare sapendo che il 30 giugno, vada come vada, l'avventura sarà finita. Farsi seguire dai giocatori, con queste premesse, non è da tutti. Serviva una figura forte, qualcuno in grado di reggere la pressione.

Il Lipsia, dopo tante riflessioni, ha deciso. La scelta è ricaduta sul Ralf Rangnick che fino a poche ore fa era il direttore sportivo. In passato Rangnick si era già seduto sulla panchina del club tedesco portandolo fino in Bundesliga. Poi, arrivato alla massima serie, si era concentrato solo sul ruolo di ds.

Vota anche tu!

Fa bene il Lipsia a puntare su un tecnico per un anno solo?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Lipsia, sarà Rangnick il tecnico per la prossima stagione

Negli ultimi giorni si era ipotizzato che il Lipsia potesse puntare su Jesse Marsch, che ha fatto benissimo col New York, altra squadra controllata dalla Red Bull. Alla fine però si è puntato su Rangnick e a spiegarne i motivi è stato proprio il tecnico tedesco:

Ci sono un paio di motivi per i quali abbiamo deciso che Marsch sarà il mio assistente e non l'allenatore capo. Il primo è la lingua. Sia durante gli allenamenti sia per quel che riguarda il dialogo con la stampa serve uno che sappia il tedesco. Il secondo motivo riguarda il campionato. Io conosco meglio di tutti i giocatori del Lipsia. Conosco i nostri avversari, conosco tutto.

Rangnick e il Toro rosso della Red BullGetty
Rangnick e il Toro rosso della Red Bull

Dopo il crollo nella seconda metà della stagione il Lipsia ha fallito la qualificazione alla Champions League, ma l'anno prossimo parteciperà comunque all'Europa League (nella passata stagione è arrivato fino ai quarti di finale). L'obiettivo di Rangnick però ora è riportare la squadra fra le prime quattro. Poi con Nagelsmann si potrà crescere ancora. Ma quello che sta per cominciare, con il direttore sportivo in panchina, non sarà un anno sabatico. Il Lipsia ha mandato un messaggio chiaro.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.