Tour de France, cronosquadre alla BMC: van Avermaet nuova maglia gialla

Il belga si colora di giallo, Froome e la Sky si fermano ad appena 4’’ dalla vittoria. Limita i danni Nibali: perde 1’06’’, peggio di lui solo Bardet.

Tour de France, van Avermaet in giallo: crono alla BMC Getty Images

20 condivisioni 0 commenti

di

Share

Terza maglia gialla dopo tre tappe al Tour de France. Cambia ancora il leader: Sagan la cede a Greg van Avermaet nella cronosquadre di Cholet. Grande prestazione della BMC, che batte l’altra favorita di giornata, la Sky di Chris Froome. Dopo Gaviria e il Campione del Mondo, tocca al belga vestirsi di giallo.

I 35 chilometri, non difficilissimi, hanno però (come da pronostico) rivoluzionato la classifica generale. Percorso molto veloce e senza curve insidiose, pur con diversi saliscendi. Lo strappo della seconda parte, poco impegnativo, ha comunque fatto male.

Al Tour de France non si correva contro il tempo con tutta la squadra da 3 anni. L’ultima fu proprio la Sky a vincere, questa volta per appena 4’’ non accade. Limita i danni Nibali con la sua Bahrain Merida.

Tour de France, BMCGetty Images
Tour de France, l'arrivo della BMC

Tour de France, sfida per la maglia gialla

Lo sa Peter Sagan che lascerà la sua maglia gialla. La cronosquadre, terza frazione del Tour de France 2018, è il primo spartiacque per i big. Sky e BMC le favorite prima del bip del cancello di partenza. I possibili pretendenti alla maglia da leader sono Geriant Thomas e Greg van Avermaet, i migliori corridori messi meglio in classifica per le due formazioni. Nessun Gpm, nessuna difficoltà particolare. Solo 35,5 km da affrontare a tutta.

I primi a partite sono i corridori della Mitchelton: 38’50’’. Poi arriva lo squadrone della Sky che si piazza in prima posizione. Ma è la BMC appunto, a fare ancora meglio di appena 4’’. Non male la Sunweb di Dumoulin e compagni: 11’’ dalla BMC, con van Avermaet maglia gialla virtuale.

Chi soffre, ma tutti lo sapevano, è la Bahrain Merida di Vincenzo Nibali. Lo Squalo paga 1’06’’ dalla BMC, alla fine danni "limitati". Chi può, sul finale, impensierire la BMC, è la Quick-Step. Ma non basta una grande prestazione a Philippe Gilbert per vestirsi di giallo. Festeggia van Avermaet: ecco le prime risposte al Tour de France. Per il belga è il quarto giorno in giallo della sua carriera. Vuole tenerla il più possibile.

Gli altri big: perdono, e tanto, anche Quintana e Valverde della Movistar: 53’’ dopo gli americani. Uran a 35’’, Bardet addirittura a 1’15’’.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.