Mondiali, l'Inghilterra è in semifinale dopo 28 anni: 2-0 alla Svezia

La squadra di Southgate domina la Svezia e torna in semifinale di un Mondiale per la prima volta dopo Italia '90. Decidono la sfida Maguire e Alli entrambi con un colpo di testa.

214 condivisioni 0 commenti

di

Share

La storia spesso è lì dietro l'angolo, che aspetta silente. Basta fare pochi passi per raggiungerla, ma sono proprio quelli i più difficili da compiere. Alla Samara Arena Svezia e Inghilterra non si giocano semplicemente l'accesso alla semifinale dei Mondiali di Russia, ma un bel pezzo della propria storia. La squadra di Andersson per tornare tra le prime quattro del mondo a 24 anni dall'ultima volta, quella di Southgate dopo 28 e per far continuare il sogno di tornare campioni 52 anni dopo la prima e ultima volta.

E allora che il sogno continui. Al termine di una partita praticamente dominata, nonostante qualche rischio nel secondo tempo, gli inglesi riescono a vincerla grazie al primo gol in nazionale di Harry Maguire (lui che ha esordito nell'ottobre 2017 e due anni fa guardava gli Europei con gli amici sugli spalti) e alla prima gioia Mondiale di Dele Alli. La prima rete è stata poi la quarta dei Tre Leoni arrivata da corner in questa Coppa del Mondo, ed ecco che anche i numeri arrivano a supporto degli uomini della Regina. Le ultime squadre ad aver segnato tanto da calcio d'angolo nel torneo iridato sono state Francia nel 1998, Italia nel 2006 e Germania nel 2014. Tutte tre, ça va sans dire, hanno poi sollevato la Coppa.

Niente da fare invece per gli uomini di Andersson, a cui è mancata molta lucidità al momento giusto e anche il cinismo. Di fronte si sono però trovati un portiere in una forma incredibile, ovvero Jordan Pickford: il numero 1 dell'Everton è stato ancora l'assoluto protagonista di giornata compiendo tre miracoli nella ripresa che hanno salvato il risultato. Oltremanica c'è un popolo pazzo di gioia per un traguardo atteso da troppo tempo, ma arrivati a questo punto non c'è alcuna voglia di fermarsi.

Il migliore in campo, Jordan PickforsGetty Images
Jordan Pickford continua a volare

Mondiali, Maguire sblocca Svezia-Inghilterra

Dopo un avvio a ritmi bassi, presumibilmente a causa di un po' di naturale paura, il primo pericolo lo crea la Svezia con un destro potente da fuori di Claesson alto di poco sopra la traversa. L'Inghilterra risponde con Harry Kane, che arriva a supporto di Sterling al limite dell'area e non trova la porta per questione di centimetri, sfiorando il suo settimo gol in questi Mondiali

La prima grande emozione arriva alla mezz'ora esatta di gioco, quando agli inglesi (da cinque minuti ormai in pressione costante) viene concesso un calcio d'angolo. La battuta di Ashley Young è perfetta, lo schema eseguito dagli uomini di Southgate pure ed è Harry Maguire a sbucare sopra tutti, siglando il suo primo gol alla decima presenza in nazionale e sicuramente il più importante della sua carriera. Quarto gol dei Tre Leoni in questo torneo da calcio d'angolo, a dimostrazione del fatto gli schemi dell'allenatore inglese funzionino eccome (sono tutti ispirati a football americano e basket).

Gli svedesi accusano il colpo, e Sterling all'ultimo minuto del primo tempo decide di graziare gli avversari: lanciato in porta tutto solo davanti ad Olsen prova a saltarlo ma perde l'attimo, poi non serve Kane libero in area ma preferisce calciare da fermo trovando la deviazione di un difensore.

Nella ripresa ci pensa Dele Alli

Parte fortissimo la Svezia nel secondo tempo, e dopo nemmeno due minuti Berg svetta sopra Young e di testa chiama Pickford ad una parata sontuosa, che salva tutto. Ma la pressione svedese si spegne poco dopo, e allora dall'altra parte l'Inghilterra trova meritatamente il gol de 2-0, che manda in estasi un popolo intero. Servito da un cross delizioso di Lingard, Dele Alli impatta bene di testa freddando Olsen. Terzo gol con la maglia della nazionale e primo ai Mondiali per il trequartista del Tottenham. 

La squadra di Andersson sembra mollare, ma qualche minuto più tardi torna ad attaccare e sfiora clamorosamente l'1-2, ma ancora uno straordinario Pickford dice di no a Claesson con una parata fenomenale su un tiro potente e rasoterra, dimostrando una volta di più il suo talento. A 20' dalla fine altra ottima chance per gli scandinavi con Berg, fermato manco a dirlo da un altro super intervento di Jordan Pickford, senza ombra di dubbio il migliore in campo.

Ora la squadra di Southgate si sposterà a Mosca, dove affronterà la vincente di Russia-Croazia. La storia è sempre più vicina.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.