Mondiali, pagelle di Russia-Croazia: Modric trascina, mago Cheryshev

L'attaccante croato decisivo in occasione del gol di Kramaric. Il russo si è inventato dal nulla la rete del vantaggio. Kovacic e Gazinskiy entrano male in campo.

216 condivisioni 0 commenti

di

Share

Una partita dura, lunga, equilibrata, esattamente come quella precedente. Perché sia la Russia che la Croazia agli ottavi di finale erano state costrette ai calci di rigore. I padroni di casa di questi Mondiali 2018 avevano battuto la Spagna, una delle favorite per la vittoria finale, i croati invece avevano avuto la meglio della Danimarca.

Per questo stasera le due squadre hanno spinto sull'acceleratore nel primo tempo, rallentando però notevolmente nella ripresa (e poi nei tempi supplementari). La fatica, abbinata alla tensione, ora che i Mondiali 2018 volgono al termine si fa sentire sempre di più. La Russia ha retto, benché la Croazia abbia tenuto la palla per oltre il 60% del tempo.

Anzi, a portarsi avanti sono stati proprio i padroni di casa, con una bellissima rete di Cheryshev, bravo a sorprendere Subasic dopo un triangolo con Dzyuba. La risposta della Croazia però non si è fatta attendere: Mandzukic ha sfondato sulla fascia sinistra ed ha trovato Kramaric in area di rigore mettendogli in testa il pallone che andava solo spinto in rete. La gara prosegue senza grandi fiammate. La Croazia deve giocare col cronometro anche visti i problemi fisici di Subasic e Mandzukic. Segna Vida nel primo tempo supplementare, pareggia Fernandes nel secondo tempo. Ai rigori passa la Croazia, che in semifinale incontrerà l'Inghilterra.

I croati esultano al gol di VidaGetty
I croati esultano al gol di Vida

Mondiali, le pagelle di Russia-Croazia

RUSSIA (4-2-3-1): Akinfeev 6; Fernandes 6,5, Kutepov 6, S. Ignashevich 6, Kudryashov 6; Zobnin 6,5, Kuziaev 6,5; Samedov 6 (dall’ 8' st Erokhim 6), Golovin 6,5 (dal 12'pt sup. Dzagoev 6), Cheryshev 7 (dal 21’ st Smolov 6); Dzyuba 6 (dal 34' st Gazinskiy 5,5). All: Cherchesov 6,5.

CROAZIA (4-2-3-1): Subasic 6,5; Vrsaljko 6 (dal 7' pt sup. Corluka 6), Lovren 6, Vida 6,5, Strinic 6 (dal 28’st Pivaric 5,5); Rakitic 6, Modric 7; Rebic 6, Kramaric 6,5 (dal 43′ st Kovavic 5,5), Perisic 5,5 (dal 18′ st Brozovic 5,5); Mandzukic 6,5. All.: Dalic 6,5.

I migliori

Modric 7

Classe ed eleganza, insieme a tanto, tanto carisma. Capitano vero, prova a prendere per mano la squadra ma i compagni sono troppo stanchi per lasciarsi trascinare. Deve quindi fare tutto da solo: fa a pressare sul primo portatore di palla russo e si abbassa per impostare il gioco da dietro. Uno dei pochissimi top player di questi Mondiali 2018 a non aver fallito l'appuntamento. Fortunato dal dischetto.

Modric palla al piede in Russia-CroaziaGetty
Modric palla al piede in Russia-Croazia

Cheryshev 7 

Il suo gol è un gioiello, con cui ha illuso tutta una nazione. Ci ha messo fisico, tecnica, tenacia e anche un pizzico di fortuna che non guasta mai. Costante spina nel fianco della difesa croata lascia il posto, esausto, a Smolov. E la sua mancanza si sente subito. Ai rigori, fra l'altro, è proprio Smolov a sbagliare il primo tiro.

Cheryshev esulta dopo il golGetty
Cheryshev esulta dopo il gol

Mandzukic 6,5

Sta correndo ininterrottamente da quando Allegri lo ha messo sulla fascia. Si sbatte per i compagni, lotta, trasmette la carica. Con la Croazia che si trova sotto è lui ha prendersi il pareggio mettendo sulla testa di Kramaric il pallone dell'1-1. Resta in campo nonostante qualche problemino fisico.

Mandzukic abbraccia Kramaric dopo il gol Getty
Mandzukic abbraccia Kramaric dopo il gol

I peggiori

Gazinskiy 5

Entra a partita in corso al posto di Dzyuba ma non riesce mai a rendersi pericoloso. Il calo della Russia dopo il suo ingresso in campo è evidente, la sostituzione forse è stata sbagliata. Di fatto è servita solo a togliere potenza e fantasia al reparto offensivo.

Gazinskiy anticipato da RakiticGetty
Gazinskiy anticipato da Rakitic

Kovacic 5,5

Entra per dare qualità e fisicità al centrocampo croato, in evidente difficoltà atletica. Non riesce però a calarsi bene nel ruolo, e la Croazia non riesce a gestire palla, facendosi riprendere dalla Russia nel corso del secondo tempo supplementare. Sbaglia anche un rigore che poteva pesare tantissimo.

Il rigore sbagliato da KovacicGetty
Il rigore sbagliato da Kovacic

Perisic 5,5

In una partita nella quale la difesa avversaria è così bassa e compatta serviva maggiore vivacità. Doveva saltare l'uomo, creare superiorità numerica, ma era spento e poco ispirato. Spreca un'ottima occasione mandando la palla sul palo. In quel caso però è anche stato molto sfortunato.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.