Hazard come Ozil e James: grandi Mondiali e poi...Real Madrid?

Il tedesco nel 2010 e il colombiano nel 2014 si misero in mostra nella Coppa del Mondo per poi passare ai Blancos. Il giocatore del Chelsea potrebbe imitarli.

436 condivisioni 0 commenti

Share

I veri appassionati di calciomercato sanno bene che i Mondiali rappresentano una vetrina unica per i giocatori che vi partecipano: tanti sono infatti i casi di giocatori che sono esplosi durante un'edizione di una Coppa del Mondo attirando poi le attenzioni dei grandi club.

Una società che spesso tiene gli occhi sui Mondiali è storicamente il Real Madrid che sta passando una delle estati più turbolente della sua storia recente con l'addio di Zinedine Zidane e quello sempre più probabile di Cristiano Ronaldo.

In caso di partenza del fenomeno portoghese infatti Florentino Perez dovrà faticare per trovare un suo sostituto adeguato sul mercato ma come accaduto nelle ultime edizioni, il nuovo grande colpo dei Galacticos potrebbe arrivare proprio dalla Coppa del Mondo e sarebbe Eden Hazard.

HazardGetty

Mondiali, Hazard dà spettacolo e il Real Madrid lo punta

Il Real Madrid non è nuovo a pescare i giocatori migliori della competizione più importante al mondo: gli ultimi 2 esempi sono Mesut Ozil e James Rodriguez, che si misero in mostra rispettivamente durante i Mondiali 2010 e quelli del 2014.

Florentino Perez li portò al Bernabeu a suon di milioni e ora sembra che l'uomo pronto a imitare il percorso del tedesco e del colombiano sia Hazard. Stando a quanto riportato da Marca, dopo Neymar, il giocatore del Chelsea sarebbe il preferito del presidente dei Blancos.

Le ottime prestazioni durante il torneo in Russia, culminate con quella capolavoro contro il Brasile che è valsa al Belgio il passaggio in semifinale, avrebbero convinto ancora di più la dirigenza del Real Madrid. Hazard è nel mirino dei Campioni d'Europa e chissà che andando ancora avanti con la sua Nazionale non possa chiudere in bellezza quella che rischia di diventare l'estate più importante della sua carriera.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.