Questione di velocità: Mbappé e altre 10 accelerazioni devastanti

Pato contro il Barcellona, Salah contro la Juventus e altri scatti che sono entrati di diritto nella hall of fame delle reti più "veloci" di sempre.

735 condivisioni 0 commenti

di

Share

Flash. Qualcuno ha visto passare Mbappé? Il francese ha brillato in questi Mondiali, la sua cometa è passata veloce nella sfida contro l'Argentina. Un lampo, anzi, due lampi, no, meglio tre. Almeno tre lampi, nitidi, hanno illuminato la Kazan Arena, che si è inchinata di fronte a un ragazzo di soli vent'anni capace di spazzare via l'Albiceleste. Flash.

Mbappé ha segnato due gol nella ripresa, verissimo. Ma qui parliamo d'altro. Parliamo di velocità. In occasione del primo gol francese, l'attaccante del PSG ha spaccato in due la partita, il campo, lo spazio-tempo. Un boato, il suo numero 10 si è allungato, è diventato mille numeri insieme per gli avversari, costretti a vederlo tirare dritto verso l'area di rigore. Alla fine Rojo non ha potuto far altro che abbatterlo. 

La corsa, però, resta. Un'accelerazione devastante di un giocatore devastante. Mbappé ha lasciato indietro gli avversari senza alcuna pietà: una corsa senza freni, uno scatto che ci ha ricordato altri grandi episodi del passato. Perché con una giocata del genere puoi semplicemente decidere una partita. Correndo. Solamente correndo. Flash.

Non solo Mbappé: le 10 accelerazioni più devastanti

Nota bene: abbiamo inserito solo le accelerazioni (relativamente) più recenti, quindi no, non c'è Weah. Nota ancora meglio: per restringere il campo d'azione, sono state scelte solo accelerazioni che alla fine sono terminate con un gol. Terza e ultima nota: è una classifica priva di dati e statistiche, quindi opinabile. Ok: cominciamo.

La classifica

10) Griezmann vs Islanda

L'attaccante dell'Atletico Madrid è un velocista nato. Se poi davanti alla porta opta anche per il pallonetto, tutto diventa ancora più magico. Qui il suo gol contro l'Islanda, durante Euro 2016.

9) Bruno Peres vs Juventus

Forse l'unico outsider tra tanti campionissimi, l'esterno ai tempi del Torino realizzò un gol da cineteca nel derby contro la Juventus. Una cavalcata sulla fascia da antologia.

8) Salah vs Juventus

Prima del Liverpool, prima della Roma: Salah è esploso veramente con la maglia della Fiorentina. Nella sfida di Coppa Italia giocata allo Juventus Stadium il 5 marzo del 2015, l'egiziano seminò il panico tra le maglie bianconere. Lampi di un giocatore da finale di Champions League.

7) Robben vs Spagna

Perché ora sarà anche avanti con gli anni, ma quanto ha corso (e quanto corre ancora, e quanto correrà) Arjen Robben. Questo il suo gol nel clamoroso 5-1 contro la Spagna: era il 2014, si giocavano i Mondiali in Brasile. E quel numero 11 era inarrestabile.

6) Cristiano Ronaldo vs Arsenal

Un colpo di tacco a centrocampo, poi la corsa senza palla sulla fascia, con lo sguardo sempre rivolto dall'altra parte, verso il pallone, che alla fine puntualmente arriva, e Cristiano Ronaldo puntalmente lo spinge in porta. Un centometrista.

5) Neymar vs Internacional

L'accelerazione di Neymar ai tempi del Santos. Quando già faceva sognare tutto il mondo, che aspettava solo di vederlo all'opera sul palcoscenico europeo. L'Internacional ancora ringrazia il Barcellona per aver tolto di mezzo un avversario del calibro di O' Ney.

4) Messi vs Athletic Bilbao

Tra le tante prodezze di Messi, scegliamo quella in finale di Coppa del Re. Era il 30 maggio 2015: dribbling, rapidità di gambe, corsa, freddezza. Nella rete della Pulce c'è tutto. 

3) Bale vs Barcellona

Qui si esagera: per dimostrare di essere il più veloce di tutti, Bale esce addirittura fuori dal campo di un paio di metri per poi rientrare. E continuare a correre. E segnare. Il tutto, in una finale di Coppa del Re contro il Barcellona. Fenomenale. 

2) Pato vs Barcellona

Ecco: questa rete potrebbe essere benissimo il trailer di "Prova a prendermi". Protagonista: Alexandre Pato. Segni particolari: letteralmente imprendibile. Luogo delle riprese: Camp Nou.

1) Kakà vs Celtic

Ottavi di finale di Champions League, stagione 2006/2007. Si gioca Milan-Celtic a San Siro. Tempi supplementari, Kakà prende palla a centrocampo. Il resto è storia

Sprint Bonus

Che poi, se solo avesse firmato con il Borussia Dortmund...

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.