Mondiali, Stones: "La Colombia la squadra più sporca mai affrontata"

Il difensore dell'Inghilterra si scaglia contro i Cafeteros e presenta la partita con la Svezia.

456 condivisioni 0 commenti

Share

Sfatato il tabù rigori. Dopo aver perso nel 1990, nel 1996, nel 1998, nel 2004, nel 2006, nel 2012 e nel 2018, l'Inghilterra ha finalmente vinto alla lotteria dei rigori. È successo agli ottavi dei Mondiali di Russia 2018, a decidere è stato il giocatore del Tottenham Eric Dier. 

Ora ai quarti la Nazionale del ct Southgate è attesa dalla sorprendente Svezia. Prima del match, ha parlato in conferenza stampa il difensore del Manchester City John Stones che è tornato sulla sfida contro i colombiani, una gara ricca di tensione:

La partita è stata strana, credo di non aver mai incontrato una squadra più sporca della Colombia. Pensate a quando ci hanno assegnato il rigore dell'1-0, tutti loro hanno circondato l'arbitro e lo hanno spinto

Sulla Svezia ha detto: 

Sottovalutarla? Parliamo di un quarto di finale di un Mondiale, pensare sia una partita semplice è una cosa stupida. Non ci sono partite facili quando affronti le migliori squadre del mondo, noi dobbiamo avere rispetto della Svezia, lo stesso rispetto che abbiamo avuto per tutte le squadre affrontate. Abbiamo sempre creato tante occasioni, anche nell'ultima partita contro la Colombia. Ora dobbiamo confermare le cose positive già messe in mostra e migliorare ancora. Dobbiamo pensare a noi, non alla Svezia

Sul sogno Mondiale: 

Vogliamo vincere il Mondiale, è un sogno che culliamo da tempo. Vogliamo che i tifosi siano orgogliosi di noi. Ma facciamo un passo alla volta, prima c'è la Svezia

Infine su Brasile-Belgio:

Sarà una bellissima partita, non so dire quale sarà il risultato perché ci sono state tante sorprese in questo Mondiale

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.