Mondiali, Neymar segna ma è sempre a terra: i social non perdonano

Il numero 10, nonostante un'ottima prova contro il Messico, ha ricevuto una pioggia di critiche per alcuni suoi atteggiamenti in campo.

366 condivisioni 0 commenti

di

Share

Decisivo. Difficile trovare altri aggettivi per un giocatore che, nel corso di un ottavo di finale dei Mondiali, segna un gol e ne fa segnare un altro a un suo compagno. Difficile, sì, ma non impossibile: a Neymar è successo. Più che decisivo, il numero 10 del brasile viene definito "irritante" da molte persone. Bravo, sì, bravissimo. Ma certi atteggiamenti in campo non vanno proprio giù. 

L'attaccante del PSG è bersagliatissimo dagli avversari, bisogna ammetterlo: ha subito molti falli durante il torneo ma questo, agli occhi di molti, non riesce a giustificare alcune reazioni di Neymar, che molto spesso resta a terra dolorante per poi alzarsi senza problemi poco dopo. Una giocata da campione, poi una piccola recita. I Mondiali sono un palcoscenico grande, i giocatori hanno tutti i riflettori puntati addosso. E sui social le polemiche non si placano.

Una pioggia di critiche accompagna l'hashtag #Neymar, ogni piattaforma è invasa di commenti negativi sul brasiliano. Altri, più semplicemente, postano le foto del giocatore commentando non i suoi gol, non le sue giocate, ma il suo comportamento. Qualcosa non va, è evidente. E qualcuno prova a stemperare i toni richiamando qualche numero: esagera, è vero. Ma quanto è forte questo Neymar.

Mondiali, Neymar continua a tuffarsi: le reazioni sui social

Neymar ha trascinato il Brasile ai quarti con giocate fondamentali, con strappi a metà campo, con un gol e con un assist a metà per Firmino. Neymar ha fatto tutto questo, eppure quello che resta è l'immagine di lui, a terra, che esagera dopo un tocco leggero di Layun a bordo campo. 

Molte delle foto di Brasile-Messico ritraggono Neymar a terra, dolorante. Un atteggiamento imperdonabile per molti, che si sono scatenati con i commenti più disparati: dalla foto di squadra con infortunio annesso fino al più classico de "i Simpson lo avevano previsto", sui social il numero 10 è bersagliato di critiche (alcune simpatiche, va detto):

Un precedente, Capello e la difesa di Tite

Non parliamo solo della partita contro il Messico: Neymar riceve queste critiche dall'inizio dei Mondiali. Emblematico un episodio avvenuto nel corso della partita con la Serbia: il 10 subisce un fallo (non tenero, a dirla tutta) sulla fascia e comincia a rotolare lungo il campo. E ovviamente il web si è scatenato.

Anche Capello, intervenuto nel corso della trasmissione Tiki Taka, ha parlato del brasiliano senza usare mezzi termini: secondo Don Fabio, Neymar "è un simulatore". Un fenomeno, sì, che però si butta facilmente a terra. Poco dopo, è arrivata la risposta di Tite: il CT del Brasile, in conferenza stampa, ha difeso il suo giocatore puntando letteralmente il dito contro Capello e dicendo che quello su Neymar contro il Costarica era rigore (penalty prima assegnato e poi revocato dal VAR).

Critica Bonus

Tra le immagini, i video e i commenti su Neymar, ce n'è uno che merita una menzione speciale. Una critica raccolta in un video esilarante e folle. C'è del genio, altroché.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.