Mondiali, Giappone eroico ma passa il Belgio: Chadli segna il 3-2 al 94'

I nipponici vanno in vantaggio di due gol ma subiscono la rimonta terminata con la rete del giocatore del WBA. I Diavoli Rossi sfideranno il Brasile.

362 condivisioni 0 commenti

di

Share

I Mondiali di Russia 2018 continuano a regalare emozioni inaspettate e persino Belgio-Giappone, che sulla carta era considerato l'ottavo di finale meno equilibrato di tutti, è stata una partita appassionante e ricca di colpi di scena.

La Nazionale allenata da Martinez ha avuto molte più difficoltà del previsto nel battere i nipponici che addirittura nel secondo tempo erano in vantaggio di 2 gole. Ma i cambi dell'allenatore dei Diavoli Rossi hanno dato il via alla rimonta che ha permesso al Belgio di vincere per 3-2 proprio all'ultimo secondo.

Ennesima partita fantastica di questi Mondiali che ci regala la sesta squadra qualificata per i quarti di finale: venerdì 6 luglio infatti i Diavoli Rossi sfideranno il Brasile che nel pomeriggio si è qualificato sconfiggendo il Messico per 2-0.

Belgio-GiapponeGetty

Mondiali, Belgio-Giappone 3-2: il racconto

Il Giappone parte subito fortissimo e dopo nemmeno 60 secondi Kagawa sfiora il palo con un bel sinistro dal limite. I nipponici corrono tanto ma dal quarto d'ora incomincia a uscire il Belgio: al 25esimo Lukaku viene bloccato in area piccola, subito dopo Carrasco prova da fuori ma Kawashima respinge coi pugni, pochi secondi prima di un'altra occasione per Kompany. I Diavoli Rossi sciupano qualche chance di troppo perché troppo leziosi ma l'ultimo sussulto del primo tempo arriva nell'altra area di rigore, con Courtois che si fa sfuggire un pallone semplice e rischia la frittata (anche se l'attaccante giapponese era in offside al momento del tocco). All'intervallo è 0-0.

La ripresa però parte col botto: al 48esimo verticalizzazione per Haraguchi, buco clamoroso di Vertonghen e l'attaccante del Giappone segna il gol dell'1-0. Reazione rabbiosa del Belgio che trova subito un palo clamoroso con Hazard ma è Inui a trovare l'incredibile 2-0 con un gran destro da fuori.

Il Belgio sembra a un passo dal crollo ma Vertonghen si fa perdonare al 69esimo con un tiro-cross di testa dopo un calcio d'angolo che beffa un incerto Kawashima e accorcia le distanze. Solo 4 minuti dopo è il neo-entrato Fellaini a regalare il pareggio ai suoi con un altro colpo di testa.

La squadra di Martinez spinge e Kawashima si riscatta con un doppio intervento su Chadli e Lukaku, ma è il Giappone ad avere le ultime occasioni con Witsel che rischia l'autogol al 90esimo e Honda che testa i riflessi di Coutrois su punizione. Sembra tutto finito ma incredibilmente sul calcio d'angolo il Belgio riparte in contropiede e Chadli segna il gol decisivo all'ultimo secondo. Beffa incredibile per la Nazionale nipponica, mentre i Diavoli Rossi vincono e volano ai quarti di finale dei Mondiali dove affronteranno il Brasile.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.