Mondiali, Capello: "Avrei preso Honda per il collo"

Le parole di Fabio Capello sull'ex giocatore del Milan.

2k condivisioni 0 commenti

Share

Una folle partita. Il Belgio ha battuto 3-2 in rimonta il Giappone e ha così raggiunto il Brasile ai quarti di finale dei Mondiali di Russia 2018. Dopo essere andata sotto 0-2, la Nazionale del ct di Martinez ha raggiunto il pari con le reti di Vertonghen e Fellaini. 

Poi al 94' Honda ha battuto un calcio d'angolo e ha dato il via al contropiede dei Diavoli Rossi, culminato con il gol di Chadli. Proprio dell'azione che ha deciso il match ha parlato Fabio Capello, ospite negli studi di Balalaika in onda su Canale 5: 

Al posto del ct del Giappone avrei preso Honda per il collo. Fino al 94' il Giappone ha battuto tutti i corner a due, senza mai mettere in mezzo il pallone. Al 94', quando mancavano pochi secondi alla fine, ha crossato facendo partire il contropiede del Belgio. Questa è pura incoscienza. Doveva passarla vicino e aspettare la fine dei tempi regolamentari

Capello ha continuato:

Al posto del ct del Belgio farei prima i complimenti ai giocatori e poi direi loro che avrebbero dovuto giocare diversamente. Mertens e De Bruyne non si sono mai visti, credono abbiano sottovalutato l'avversario. La difesa è debole, il Giappone si è reso sempre pericoloso. Lukaku ha avuto tante occasioni ma oggi non avrebbe segnato neanche se avessero messo le ruote alla porta e gliel'avessero spostata

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.