Mondiali, Hierro parla da ex: "È stato un piacere allenare la Spagna"

Il commissario tecnico della Roja parla dopo l'eliminazione per mano della Russia: "Siamo tristi, ma il calcio è così. Il mio futuro? Non dipende da me".

1k condivisioni 0 commenti

Share

La seconda giornata degli ottavi di finale dei Mondiali 2018 ci ha regalato un altro risultato pesante dopo gli addii di Argentina e Portogallo: l'eliminazione della Nazionale spagnola per mano dei padroni di casa della Russia.

La Roja è stata battuta ai calci di rigore dopo una partita estremamente bloccata e in cui è stato decisivo il portiere avversario Akinfeev. Dopo il fischio finale il primo a parlare è stato il ct Fernando Hierro, subentrato a Lopetegui a 2 giorni dall'inizio dei Mondiali.

Siamo tutti estremamente addolorati, ma sappiamo che il calcio è così. Siamo stati eliminati senza perdere una partita e ragazzi hanno lavorato bene giorno dopo giorno, non ho nulla da rimproverargli.

Hierro si è ritrovato sulla panchina della Spagna quasi per caso e in patria stanno già montando le polemiche sulle sue scelte per l'ottavo di finale dei Mondiali, specialmente l'esclusione iniziale di Iniesta. L'ex giocatore del Real Madrid ai microfoni di Telecinco ha parlato come se si sentisse già sicuro dell'addio.

Mi prendo la responsabilità dell'eliminazione e ringrazio Iniesta, uno dei più grandi giocatori della nostra storia. È stato un piacere allenare la Spagna, continuare o meno non è una mia decisione.

 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.