Mondiali, Cavani: "L'infortunio? Dio voglia che non sia grave"

Il protagonista di Uruguay-Portogallo è uscito nel dopo aver segnato la doppietta decisiva: "Ho sentito pizzicare il polpaccio. Spero non sia serio".

753 condivisioni 1 commento

Share

Nelle prime due partite degli ottavi di finale dei Mondiali 2018, lui e Mbappé hanno eclissato la luce dei due fenomeni Cristiano Ronaldo e Messi. Ma la straordinaria prestazione di Edinson Cavani in Uruguay-Portogallo è finita a metà del secondo tempo.

L'attaccante del Paris Saint-Germain, autore della doppietta che ha portato l'Uruguay ai quarti, è infatti stato sostituito nella ripresa per via di un fastidio muscolare al polpaccio che lo ha costretto a lasciare il campo. Il centravanti ha parlato delle sue condizioni dopo il fischio finale.

Ho sentito pizzicare il polpaccio e ho subito capito che sarei dovuto uscire. Dio voglia che non sia nulla di grave.

La grande preoccupazione in casa Uruguay infatti è che Cavani possa aver chiuso i suoi Mondiali con le due reti che hanno condannato il Portogallo all'eliminazione. Ma il numero 21 della Celeste spera ancora.

Non sono un medico quindi non posso sbilanciarmi, attendo l'esito dei controlli ma spero di poter giocare ancora coi miei compagni.

La presenza di Cavani nei quarti di finale dei Mondiali contro la Francia potrebbe essere decisiva per l'Uruguay e per questo oggi una nazione intera tiene il fiato sospeso per sapere se Tabarez potrà contare ancora sul suo Matador.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.