Mondiali 2018, la Russia elimina la Spagna ai rigori e vola ai quarti

Le Furie Rosse non riescono mai ad alzare il ritmo e si fanno portare ai calci di rigore dove sbagliano Koke e Aspas. I russi raggiungono per la prima volta ai quarti.

Ai Mondiali 2018 la Spagna perde l'ottavo di finale contro i padroni di casa della Russia Getty

609 condivisioni 0 commenti

di

Share

Partita molto più equilibrata del previsto fra la Spagna e la Russia, decisa solo ai calci di rigore. Nel terzo ottavo di finale dei Mondiali 2018 si va per la prima volta oltre il 90'. All'autogol di Ignashevich nel primo tempo regolamentare risponde Dzyuba su calcio di rigore a una manciata di minuti dall'intervallo. I padroni di casa poi riescono a contenere gli spagnoli venendo schiacciati dal punto di vista territoriale ma senza soffrire più di tanto.

A passare è la Russia, che per la prima volta nella storia raggiunge i quarti. Le Furie Rosse non hanno mai eliminato i padroni di casa in una Coppa del Mondo. Ma andiamo con ordine: la Spagna sembrava in grado di imporsi anche relativamente facilmente, specie dopo l'autogol di Ignashevich al 12'. alla prima vera occasione della partita. Il difensore russo, nel tentativo di anticipare Sergio Ramos su calcio di punizione, si è spinto il pallone in porta da solo senza neanche accorgersene.

Al 36' ci ha provato Golovin con una conclusione da fuori area che però non inquadra la porta. Al 40' il pareggio, inaspettato e anche piuttosto casuale, della Russia: su angolo per i padroni di casa il difensore spagnolo è saltato col braccio troppo alto per considerare involontario il suo tocco con la mano. Dal dischetto si presenta Dzyuba che non sbaglia.

Akinfeev para il calcio di rigoreGetty
Akinfeev para il calcio di rigore

Mondiali 2018, la Spagna elimina la Russia

Nel secondo tempo però la Spagna non dimostra di essere una delle favorite di questi Mondiali 2018 e continua a fare la partita ma senza creare grandi palle gol. Il ritmo è troppo lento e compassato per trovare spazi nell'area di rigore avversaria. Nemmeno l'ingresso in campo di Iago Aspas per Diego Costa fa sì che le Furie Rosse riescano ad alzare il ritmo. L'unica grande occasione capita a Iniesta all'83' con un tiro da fuori che Akinfeev non trattiene.

I giocatori della Spagna si disperano durante i rigoriGetty
I giocatori della Spagna si disperano durante i rigori

Durante i supplementari, i primi di questi Mondiali 2018, la Spagna alza finalmente il ritmo e crea diverse occasioni: al 109' è Rodrigo che, dopo uno slalom nell'area di rigore russa, si fa parare la conclusione da Akinfeev. Ci prova ancora Iniesta al 114', ma il portiere russo è reattivo. A pochi secondi dalla fine Sergio Ramos chiede un calcio di rigore ma l'arbitro, dopo l'intervento della Var, non ravvisa nulla di irregolare. Ai calci di rigore si esalta Akinfeev che para le conclusioni di Koke e Aspas, trascinando la Russia (nemmeno un rigore dagli 11 metri) ai quarti per la prima volta nella storia. Gli spagnoli chiudono un torneo altamente deludente, con una sola vittoria in quattro gare.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.