Mondiali 2018, Germania: in settimana la decisione sul futuro di Low

Il tecnico tedesco potrebbe anche decidere di dimettersi dopo la fallimentare spedizione tedesca in Russia. Nei prossimi giorni comunicherà la propria scelta alla federazione.

113 condivisioni 0 commenti

di

Share

La Germania deve ripartire, ma prima deve decidere come farlo. Dopo la fallimentare spedizione in Russia per i Mondiali 2018 i tedeschi devono capire cosa cambiare nel proprio organigramma. Alcuni giocatori (Khedira, Mario Gomez, Boateng, Ozil...) potrebbero lasciare la nazionale per sempre. Inoltre potrebbero esserci degli scossoni anche per quel che riguarda la panchina.

Perché dopo la grande delusione dei Mondiali 2018, il commissario tecnico Joachim Low sta ragionando sul proprio futuro. Deve capire se il ciclo è finito, se la nazionale ha bisogno di una nuova guida. Potrebbero servire stimoli nuovi, potrebbero servire idee più fresche. Low non è riuscito a individuare i problemi in tempo e bisogna capire se ha ancora la situazione sotto controllo.

A essere onesti, infatti, la Germania non ha convinto nemmeno agli Europei 2016 in Francia. Ha faticato con l'Italia, vincendo solo ai rigori pur avendo a disposizione una squadra molto più forte di quella Azzurra, ha faticato con la Polonia, ha faticato con l'Irlanda del Nord, ha perso con la Francia. Qualcosa non andava ma non lo ha notato nessuno, nemmeno Low.

Vota anche tu!

Low deve restare alla guida della Germania?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Mondiali 2018, Low riflette sul futuro

In questi giorni Low sta riflettendo sul proprio futuro. Sta cercando di capire cosa è giusto fare. Prima dell'inizio dei Mondiali 2018 la DFB (la federazione tedesca) gli ha prolungato il contratto fino al 2022, alzandogli anche lo stipendio. Per questo Grindel, il numero uno della federazione, gli ha ribadito la propria fiducia anche durante il volo che ha riportato la nazionale tedesca da Mosca a Francoforte. L'allenatore però non è convinto.

Low sconsolato dopo Germania-Corea del SudGetty
Low sconsolato dopo Germania-Corea del Sud

Al momento Low è in contatto solo con Harun Arslan, il suo procuratore. Inoltre si sta confrontando con la moglie Daniela, dalla quale è separato. Ha bisogno dell'opinione di chi gli sta accanto. Anche per questo la DFB vuole capire quanto effettivamente Low sia motivato ed entro la fine della prossima settimana il tecnico tedesco darà la propria risposta. La Germania d'altronde deve ripartire. Ora però deve capire come farlo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.