Serie A, Rizzoli: "Arriva il fuorigioco in 3D, tecnologia più precisa"

Il designatore della Can A annuncia nel consiglio nazionale dell'Aia l'introduzione di nuovi mezzi tecnologici a disposizione degli arbitri nella prossima stagione.

Rocchi consulta il Var nell'ultimo campionato di Serie A Getty Image

137 condivisioni 0 commenti

di

Share

Mentre la tecnologia del Var sta riscuotendo grandissimo successo ai Mondiali (a parte qualche episodio), in Italia si vuole continuare il processo intrapreso già la scorsa stagione, per rendere il torneo di Serie A all'avanguardia e al passo con i tempi. La conferma arriva nel corso del consiglio nazionale dell'Aia, dove il designatore del Can, Nicola Rizzoli, ha presentato novità e modifiche che saranno introdotte nel prossimo campionato.

L'introduzione più particolare è certamente quella che riguarda l'applicazione del fuorigioco, che nella sua analisi potrà godere di nuovi strumenti ancora più evoluti messi a disposizione dei direttori di gara.

Come spiegato da Rizzoli, infatti, sarà utilizzata una tecnologia particolare per il fuorigioco in 3D, che renderà ancora "più preciso quel discorso di centimetri che può aver creato qualche problema in passato". Si vuole limare ancora di più il margine d'errore, insomma, per arrivare più vicini possibile alla "infallibilità" nelle decisioni sull'offside in Serie A. Un dato positivo che la classe arbitrale intende aggiungere a quelle già riscontrate dal punto di vista delle proteste, visto che la prima stagione di Var ha portato a una diminuzione del 20% delle ammonizioni e a 10 espulsione dirette in meno per questo motivo.

Serie A, il designatore della Can, RizzoliGetty Image
Rizzoli, designatore della Can di Serie A

Serie A, dal fuorigioco in 3D ai nuovi arbitri

Sempre nel corso della conferenza, Rizzoli ha spiegato che per l'introduzione anche in Serie B della tecnologia si debba ancora lavorare molto, sia in termini di risorse economiche che umane:

Il problema va affrontato prima in federazione e nella Lega, bisogna capire se ci siano le possibilità tecniche e finanziarie, perché tutto ha un costo. Se poi ce lo chiederanno, bisognerà andare ancora una volta a rivedere il protocollo. E poi allo stato attuale l'organico arbitrale non è sufficiente. Ci vuole il tempo necessario per farlo.

Nel consiglio nazionale dell'Aia è stata anche ufficializzata la dismissione degli arbitri Antonio Damato e Paolo Tagliavento per raggiunti limiti d'erà, ma anche di Claudio Gavillucci, che invece è stato dismesso per valutazioni tecniche. Promossi in Serie A invece Daniele Chiffi (sezione di Padova) e Federico La Penna (Roma 1). Per quanto riguarda gli assistenti, invece, le promozioni riguardano Enrico Caliari, Dario Cecconi, Mauro Galetto, Domenico Rocca e Tarcisio Villa.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.