Mondiali, Spagna-Russia: probabili formazioni e quote dei bookmakers

Tempo di ottavi di finale dei Mondiali 2018 al Luzhniki di Mosca: i padroni di casa per un sogno, le Furie Rosse per inseguire la finale approfittando di un tabellone agevole.

Spagna-Russia, tempo di ottavi di finale al Luzhniki di Mosca Getty Images

96 condivisioni 0 commenti

di

Share

C'è chi vuole tornare sul tetto del mondo dopo otto anni e c'è chi invece insegue un sogno, quello di migliorare il record già raggiunto nella propria breve storia in Coppa del Mondoe raggiungere così i quarti di finale davanti al pubblico di casa. Spagna-Russia inaugurerà il mese di luglio in campo per le nazionali ancora in corso per la fase a eliminazione diretta dei Mondiali 2018: il terzo degli ottavi in calendario si giocherà oggi alle 16 (ora italiana) allo stadio Luzhniki di Mosca.

La sfida tra Spagna e Russia non è certo una classica per il calcio mondiale: dopo la disgregazione dell'Unione Sovietica i russi non hanno mai vinto, totalizzando solo due pareggi e quando le due nazionali si sono incrociate con un pass in palio, quello per la finale di Euro 2008, le Furie Rosse hanno avuto la meglio con un secco 3-0. Da quella partita, però, sono passati 10 anni e oggi le dinamiche dell'incrocio sono diverse, sebbene la squadra guidata da Fernando Hierro parta ampiamente favorita.

A guardare le classifiche dei rispettivi gironi, Spagna e Russia sembrerebbero mettere in scena una commedia dei paradossi a suon di reti e punti: 6 sono quelli totalizzati dalla Russia, arrivata però seconda nel gruppo A alle spalle dell'Uruguay nonostante i successi contro Arabia Saudita ed Egitto, mentre alla Spagna sono stati sufficienti 5 punti per conquistare la vetta del girone B, capitalizzando al meglio i pareggi contro Portogallo (3-3) e Marocco (2-2) e la vittoria di misura sull'Iran. Passato molto recente, che va però già dimenticato con una gara secca che vale i quarti di finale all'orizzonte.

Euro 2008, Spagna-Russia 3-0: la rete del 2-0 di GuizaGetty Images
Euro 2008, Spagna-Russia 3-0: la rete del bis spagnolo firmata Daniel Guiza

Mondiali, Spagna-Russia vale i quarti: è Diego Costa contro Cheryshev

Chiamato in panchina a 24 ore dallo start dei Mondiali 2018, Fernando Hierro si è avvicinato alla partita con l'aria di chi vuole ostentare serenità: il rischio di una necessaria rifondazione, dopo i flop di Brasile 2014 - con l'eliminazione al primo turno - e di Euro 2016, è concreto. Per allontanare i fantasmi, il ct spagnolo ha una ricetta sola: la fiducia.

L’importante è pensare positivo, essere fiduciosi e noi lo siamo: abbiamo chiaro il nostro piano, chi siamo e chi è la Russia. Sappiamo quello che dobbiamo fare. A volte è questione di dettagli. Anche noi abbiamo fatto fatica, ma abbiamo saputo rialzarci per ben 5 volte, con Portogallo e Marocco.

Dalla fiducia alla continuità, la linea guida adottata dal commissario tecnico spagnolo nella scelta delle probabili formazioni. La certezza assoluta è Diego Costa, a segno già tre volte nella prima fase dei Mondiali. Accanto al centravanti dell'Atletico Madrid, la classe di David Silva (insidiato però da Asensio), Isco e Iniesta, trio protetto in mediana da Busquests e Thiago Alcantara. Difesa confermata nonostante le cinque reti già al passivo: spazio a De Gea in porta e ad una linea difensiva formata da Carvajal, Piqué, Ramos e Jordi Alba. 

Mondiali, il ct della Russia Stanislav Cherchesov prima della sfida alla SpagnaGetty Images
Mondiali, il ct della Russia Stanislav Cherchesov prima degli ottavi contro la Spagna

La Russia è invece, dati alla mano, la squadra che in Coppa del Mondo sta correndo più di tutti. Merito di uno spagnolo, il preparatore atletico Paulino Granero. Il ct russo Stanislav Cherchesov, invece, si è mostrato talmente concentrato sulla sfida alla Spagna da definirla una questione di vita o di morte. Certamente esagera, ma l'espressione è sufficiente per spiegare le emozioni che una partita che vale i quarti di finale, da giocare in casa davanti a 80mila spettatori, può suscitare:

Non c’è pressione, ma solo responsabilità: è come se fossimo di fronte ad un esame scritto. Riempiamo il compito e aspettiamo il voto. Una squadra deve capire i propri punti di forza e noi giocheremo contro una squadra forte, dobbiamo trovare una tattica che ci porti alla vittoria.

Il tratto in comune tra Cherchesov e Hierro davanti ai microfoni è subito evidente: valore al gruppo e nessuna esaltazione del singolo. Se il calcio è però anche un gioco fatto di individualità che cambiano una partita, è vero che il Mondiale di Denis Cheryshev è sin qui stato sopra le righe. Ben 3 reti per l'esterno offensivo ripescato dopo il ko occorso a Dzagoev: proprio al calciatore del Villarreal si affida Cherchesov per battere la Spagna. In campo sarà una Russia disposta con il solito 4-2-3-1: davanti ad Akinfeev agiranno Mario Fernandes, Kutepov, Ignashevich e Zhirkov, con Zobnin e Gazinskiy a comporre la cerniera in mediana. A Samedov, Golovin e appunto Cheryshev il compito di ispirare l’unica punta Dzyuba.

Spagna (4-2-3-1): De Gea; Carvajal, Piqué, Sergio Ramos, Jordi Alba; Busquets, Thiago Alcantara; Silva, Iniesta, Isco; Diego Costa. CT: Hierro.

Russia (4-2-3-1): Akinfeev; Mario Fernandes, Kutepov, Ignashevich, Zhirkov; Zobnin, Gazinskiy; Samedov, Golovin, Cheryshev; Dzyuba. Ct: Cherchesov.

Quote dei bookmakers e appuntamento in TV

Per i bookmakers non ci sono dubbi: la favorita per il passaggio ai quarti di finale dei Mondiali 2018 è la Spagna. Il superamento del turno della Roja vale 1,25 volte la quota giocata, mentre se il pass dovesse essere a vantaggio di Akinfeev e compagni la scommessa pagherebbe 3,90. La musica non cambia nei 90 minuti: il segno 1 in favore della Spagna è a 1,60, con vittoria russa entro i tempi regolamentari a 6,25. Il pareggio, ipotesi da non scartare, è a 3,80. Nonostante le 14 reti complessive realizzate dalle due squadre nelle partite della fase a gironi, l'Under 2,5 è l'ipotesi più probabile se si guarda alle reti segnate: paga 1,70 volte la quota, a fronte dell'Over 2,5 quotato a 2,05. Tra i possibili marcatori, i quotisti puntano più di tutti su Diego Costa, a 2,50, mentre Isco segue a 3,50. In casa Russia, nonostante le tre reti sin qui, un gol di Cheryshev è pagato 7,50, mentre una rete del centravanti Dzyuba è in lavagna a 5. E se dovesse sbloccarsi Sergio Ramos? Un centro del difensore del Real Madrid vale 25.

Mondiali, Spagna sorridente verso la sfida alla RussiaGetty Images
Mondiali, Spagna sorridente verso la sfida alla Russia: in palio i quarti di finale

Spagna-Russia sarà trasmessa a partire dalle ore 16 in diretta in chiaro sulle frequenze di Canale 5 (in HD al canale 505 del digitale terrestre) e su quelle di Mediaset Extra (canale 34 del digitale terrestre, 534 in HD). La partita di Mosca potrà essere seguita anche in streaming dal sito di Canale 5 e sul sito di Sport Mediaset.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.