Mondiali, Corea del Sud: uova contro i giocatori al rientro in patria

Pessima accoglienza riservata dai tifosi della Corea del Sud ai giocatori della Nazionale del ct Shin Tae-yong Low.

2k condivisioni 0 commenti

Share

Non è bastato battere ed eliminare dai Mondiali i campioni in carica della Germania per rendere felici i tifosi. La Corea del Sud ha ricevuto una pessima accoglienza al ritorno in patria. Sì, ha salutato Russia 2018 alla fase a gironi ma è comunque uscita a testa altissima dal torneo. 

Eppure in aeroporto la Nazionale del ct Shin Tae-yong Low è stata presa di mira con lanci di uova e cuscini con il disegno della bandiera del Regno Unito. 

È successo mentre Son Heung-Min e compagni erano in posa per la foto di gruppo. La cerimonia è comunque proseguita tra l'imbarazzo generale e la perplessità di chi mai si sarebbe aspettato un simile trattamento.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.