Mondiali, Collina e il bilancio sulla Var: "Decisioni giuste al 99%"

Il presidente della Commissione Arbitri FIFA è soddisfatto dell'operato della tecnologia in campo durante il torneo in Russia: "Prese le decisioni giuste nel 99% dei casi".

Pierluigi Collina fa un bilancio sulla Var nel giorno di riposo dei Mondiali 2018 Getty Images

306 condivisioni 0 commenti

di

Share

Svolta epocale. Perché Pierluigi Collina, presidente della Commissione Arbitri della FIFA, sembra lentamente cambiare idea sulla Var e sul suo funzionamento. Fecero scalpore, al termine del ritorno dei quarti di finale di Champions League fra Juventus e Real Madrid, le dichiarazioni del presidente dei bianconeri Andrea Agnelli che, particolarmente polemico, chiese l'utilizzo della tecnologia in campo anche nella massima competizione europea.

Al termine della fase a gironi dei Mondiali 2018, e in attesa dell'inizio degli ottavi di finale, Pierluigi Collina è intervenuto in conferenza stampa per dire la sua sul funzionamento della Var in questa prima fase del torneo. E il bilancio, a suo dire, è del tutto positivo. Stando alle statistiche riportare da Collina, infatti, gli arbitri impegnati in Russia hanno sbagliato davvero pochissimo.

Anzi, a dire la verità durante i Mondiali 2018 i direttori di gara hanno azzeccato quasi tutte le decisioni. Per questo Collina si è detto particolarmente soddisfatto del loro operato:

Grazie alla Var gli arbitri hanno preso le giuste decisioni nel 99,3% dei casi durante la prima fase della competizione. Bisogna ricordare comunque che la tecnologia non è sinonimo di perfezione: gli errori ci saranno sempre, è pur sempre l'arbitro al centro del processo decisionale. Escludendo gli interventi della Var, comunque, i direttori di gara hanno agito nel modo corretto nel 95% dei casi.

Vota anche tu!

La Var ai Mondiali funziona meglio che in Serie A?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Mondiali 2018, Collina parla della Var

La tecnologia in campo insomma funziona, anche ai Mondiali 2018 benché molti degli arbitri non avesse mai avuto a che fare con la Var. Per questo il responso è così importante.

Siamo molto soddisfatti di come sono andate queste prime 48 partite.

Collina durante la conferenza stampaGetty
Collina durante la conferenza stampa

Collina ha però voluto anche sottolineare la disponibilità degli arbitri al dialogo con i giocatori:

Si dicono molte falsità, perché i direttori di gara, quando richiesto, spiegano sempre le decisioni prese. Anche in Argentina-Nigeria, sul rigore richiesto dagli africani, si vede nettamente l'arbitro che spiega che il pallone ha toccato prima la testa e poi il braccio.

Dialogo, proprio quello che serve per trovare un punto d'intesa anche nell'inserimento della Var in Champions League. E sarebbe una svolta epocale.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.