Mondiali, Brasile: "Marcelo? Colpa del materasso dell'hotel"

Sembra sgonfiato l'allarme per lo strano guaio che aveva costretto ieri sera il laterale brasiliano a uscire dopo pochi minuti. Ma non si conoscono i tempi di recupero.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Ieri sera i tifosi del Brasile l'avevano preso come un cattivo presagio, uno di quei segnali che a volte il destino manda e che bisogna saper interpretare. Era il decimo minuto dell'ultimo match della fase a gironi dei Mondiali e i verdeoro si stavano giocando con la Serbia l'accesso agli ottavi.

Bastava un pareggio, d'accordo, però che un guerriero come Marcelo gettasse la spugna in lacrime dopo pochi minuti, senza un motivo apparente, uno scontro di gioco, una botta su azione, non pareva vero. Entrava Filipe Luis, certo, ma non poteva essere la stessa cosa.

Non era la stessa cosa. Però nemmeno il Brasile era lo stesso che non era riuscito a battere la Svizzera all'esordio e che aveva avuto bisogno di un lungo recupero per avere ragione del Costa Rica: Coutinho illuminava, Paulinho colpiva e Neymar la chiudeva regalando a Thiago Silva la palla acchiappa-Messico. Un Brasile con lampi di bellezza e finalmente, grazie a Tite, con pillole di cinismo evitava di trasformare una Serbia tutt'altro che irresistibile nella sua Corea. Anche senza Marcelo.

Marcelo e Filipe LuisGetty Images
Il momento del cambio fra Marcelo e Filipe Luis

Mondiali, Brasile: "La schiena di Marcelo? Colpa del materasso dell'hotel"

Rimane l'immagine dell'esterno del Real Madrid costretto a lasciare il terreno di gioco dopo pochi minuti, dolorante, in lacrime - non aveva neppure fatto in tempo ad asciugarsi quelle di commozione che lo avevano sopraffatto durante l'inno nazionale cantato insieme ai tifosi - e con l'incognita del futuro. Alla fine del match che ha chiuso il gruppo E dei Mondiali, Rodrigo Lasmar, il capo dello staff medico della Nazionale brasiliana, parlando nella zona mista, ha predicato calma:

È ancora troppo presto per fare una diagnosi accurata. La lesione alla schiena può essere correlata al materasso dell'hotel. Marcelo è sotto cura, la risposta è buona e sembra possa tornare a giocare. Ci conforta che siano stati spasmi muscolari, senza una lesione. 

Marcelo contro la SerbiaGetty Images
Una delle poche azioni di Marcelo contro la Serbia

Il Brasile giocherà lunedì 2 luglio alle 16 gli ottavi dei Mondiali contro il Messico, mentre gli eventuali quarti saranno venerdì 6. Il tempo è dalla parte di Marcelo, i farmaci e un buon materasso nuovo faranno il resto. Anche il dottor Lasmar esprime un cauto ottimismo:

L'importante è che lui si senta bene e torni ad allenarsi. A quel punto potrà tornare anche a giocare. Non ci sono tempi di recupero.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.