Mondiali, Islanda-Croazia: l'altro rovescio della medaglia

Nelle qualificazioni a Russia 2018, l'Islanda aveva chiuso davanti alla Croazia, costringendo Mandzukic e compagni ai playoff. Ora la chance per la "vendetta" sportiva.

132 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il bello (e il brutto) del calcio è che offre quasi sempre una seconda possibilità. Un film che si ripeterà questa sera alla Rostov Arena, dove Islanda e Croazia saranno avversarie nella terza e ultima giornata del girone D, per un incrocio che in termini di classifica ha significati diametralmente opposti: ininfluente o quasi per i croati, che devono "solo" blindare il primo posto, da ultima spiaggia per gli uomini di Hallgrímsson, che devono vincere e confidare in buone notizie da San Pietroburgo, dove si giocherà Nigeria-Argentina.

La classifica del gruppo D dei Mondiali 2018 attende quindi di conoscere il nome della seconda squadra che raggiungerà gli ottavi di finale a braccetto con la Croazia, reduce dalle due vittorie su Nigeria (2-0) e Argentina (3-0). L'Islanda è a quota 1 alla pari con l'Argentina e segue la Nigeria, oggi seconda con 3 punti all'attivo. Per accedere alla seconda fase, Bjarnason e compagni dovranno battere i croati e sperare che l'Argentina batta la Nigeria con un risultato che garantisca agli Strakanir Okkar una migliore differenza reti finale (ora pari a -2, con la nazionale albiceleste a -3). In caso di parità a San Pietroburgo e vittoria dell'Islanda, la Nigeria e gli islandesi finirebbero a pari punti: anche in quel caso varrebbe la differenza reti, con le Super Aquile oggi a 0.

Un risiko di combinazioni per stabilire la seconda classificata del girone D dei Mondiali 2018. Ai freddi numeri, si affianca però anche la componente psicologica, che nel caso della Croazia farà rima con riscatto. Mandzukic e compagni rischiano infatti solo di essere raggiunti in vetta dalla Nigeria, ma un sorpasso sarebbe complicato: la squadra di Dalic ha +5 di differenza reti, ma è difficile immaginare che affronti la sfida di Rostov senza la giusta tensione. Nella mente dei croati è ancora fresco il ricordo delle qualificazioni per la kermesse russa, dove proprio l'Islanda li ha preceduti in vetta al girone I, costringendoli allo spareggio contro la Grecia. A Zagabria fu 2-0 croato con doppietta di Brozovic, mentre a Reykjavik fu un colpo di testa di Magnusson a regalare la vittoria alla nazionale di casa.

Mondiali, Islanda-Croazia è decisiva: le scelte di Hallgrímsson e Dalic

In casa islandese la parola d'ordine è una: fiducia. Al gruppo, ad un'ossatura consolidata e nella qualità della rosa. Per questo, nonostante la sconfitta della seconda giornata contro la Nigeria, il ct Hallgrimsson è orientato a confermare il 4-4-2 di partenza, dando però una vocazione maggiormente offensiva alla squadra di partenza. Gylfi Sigurdsson affiancherà in mediana Gunnarsson, con esclusione di Hallfredsson e conferma di Gislason e Bjarnason sugli esterni. In avanti fiducia alla coppia formata da Bodvarsson e Finnbogason.

Nella Croazia Modric, protagonista assoluto nel 3-0 inflitto all'Argentina, farà qualche passo indietro e ricomporrà la mediana a 2 con Rakitic. Diversi i cambi previsti dal ct Dalic: la presenza di ben 6 diffidati (Corluka, Rebic, Mandzukic, Brozovic, Vrsaljko e Rakitic) che con un cartellino giallo salterebbero gli ottavi di finale comporterà un ampio turnover. Tra i principali candidati a scendere in campo nel 4-2-3-1 di partenza ci sono Pjaca, Kovacic, Kramaric, Strinic e Pivaric.

Islanda (4-4-2): Halldorsson; Saevarsson, Arnason, Ragnar Sigurdsson, Magnusson; Gislason, Gunnarsson, Gylfi Sigurdsson, Bjarnason; Bodvarsson, Finnbogason. All: Hallgrimsson.

Croazia (4-2-3-1): Subasic; Pivaric, Lovren, Vida, Strinic; Rakitic, Modric; Kovacic, Kramaric, Perisic; Mandzukic. All. Dalic.

Dove vedere la partita in TV

Il fischio d'inizio di Islanda-Croazia, valida per la terza e ultima giornata del girone D dei Mondiali 2018, è in programma alle 20 (ora italiana). La partita sarà visibile in diretta sulle reti Mediaset, al canale 20, e in streaming sul sito di Sport Mediaset e sull'app Mediaset Mondiali Fifa. La Croazia incrocerà negli ottavi di finale la seconda classificata del girone C, oggi guidato dalla Francia con Australia e Danimarca in lizza per il secondo posto (a meno di un ko francese contro i danesi, che porterebbe i Bleus in seconda posizione).

Le quote

Per i bookmakers è la Croazia la favorita per la vittoria nella sfida di Rostov: il successo di Lovren e compagni viaggia a 2,40, mentre la vittoria dell'Islanda è quotata a 3. Il pareggio è l'ipotesi meno probabile, in lavagna a 3,40. I croati sin qui hanno vinto le due partite giocate segnando cinque gol e incassandone zero. mentre l'Islanda è ferma alla rete di Finnbogason contro l'Argentina: l'opzione No Goal (1,70) si fa così preferire al Goal (2,20). Tra i marcatori, occhio a Mario Mandzukic, ancora a secco in Russia: una rete dell'attaccante della Juventus è data a 2,85, mentre la possibilità che Gylfi Sigurdsson riscatti il rigore fallito contro la Nigeria è pagata 16 volte la posta.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.