Mondiali, Amrabat contro il VAR: "Una m***a"

Al termine della partita pareggiata 2-2 dal Marocco contro la Spagna, il giocatore del Leganes si è scagliato platealmente contro la VAR davanti alle telecamere.

360 condivisioni 0 commenti

Share

La Spagna si è qualificata da prima del Gruppo B agli ottavi dei Mondiali di Russia 2018 grazie al pareggio per 2-2 contro il Marocco. È stata una partita sofferta, scorbutica, in cui le Furie Rosse sono andate ben due volte in svantaggio e hanno rischiato a più riprese di capitolare. La rete del definitivo pareggio l'ha firmata Iago Aspas con uno splendido di tacco. Un gol che è stato inizialmente annullato per fuorigioco e poi concesso col VAR. 

Ecco, proprio la tecnologia è stata presa di mira dal marocchino Nordin Amrabat, che al termine della partita si è rivolto verso telecamere e ha detto: "VAR is bullshit". Ovvero: "Il VAR è una ca****a". Il centrocampista del Leganes non contestava l'assegnazione del gol del 2-2 ma altri episodi capitati in gara, come il fallo di mano di Piqué per cui non è stato richiesto il VAR. 

"Il direttore di gara ha sbagliato. Piqué ha colpito il pallone con la mano e non è stato utilizzato il VAR. È giusto usare la tecnologia, ma va utilizzata sempre”, ha detto in zona mista il capitano Mbark Boussoufa. A cui hanno fatto eco Belhanda e Dirar: "Il VAR esiste solo per le grandi squadre. Così diventa frustrante. Il gol di Aspas va assegnato, ma il mano di Piqué doveva essere sazionato”. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.