Mondiali, Harry Kane: cinque anni fa stava per andare al... Livorno

Nel 2013 Spinelli stava per prendere l'Uragano del Tottenham in prestito con diritto di riscatto, ma non se ne fece nulla: "Peccato sarebbe stato un colpaccio".

718 condivisioni 0 commenti

di

Share

Le sliding doors nel mondo del calcio sanno chiudersi in modo crudele. E spesso qualcuno finisce per lasciarci in mezzo la mano. Uno degli episodi più clamorosi, quello che viene sempre tirato fuori in questi casi, è quello che riguarda niente meno che Lionel Messi, il giocatore più discusso in questi giorni di Mondiali.

Nel 2002 il Como era appena tornato in Serie A. In piena campagna acquisti, Renato Favero, osservatore del club lariano, segnala al presidente Preziosi, ora al Genoa, un ragazzino argentino che sembra un fenomeno, lo si può prendere per 50mila dollari. Ha ricordato lo stesso Preziosi:

Era un fenomeno già allora, ma si decise di non prenderlo perché era gracile e poi bisognava sistemare la famiglia in Italia. Troppi problemi, ma fu un errore.

Un errore, certo. E che dire del Parma che, già d'accordo con lo Sporting Lisbona per Cristiano Ronaldo, un altro dei giocatori più in vista di questi Mondiali, a 11 milioni nel 2003, se lo vide soffiare da sir Alex Ferguson dopo un'amichevole estiva? Per non parlare di Yaya Touré che l'anno dopo stava per arrivare nella Bassa emiliana: il Modena era già in parola con il Beveren per un prestito oneroso con diritto di riscatto, ma all'ultimo momento arrivarono quelli del Metalursh Donetsk che misero sul piatto 2 milioni di euro. Troppi per i canarini emiliani, il resto è storia.

Mondiali, Harry Kane: cinque anni fa stava per andare al... Livorno

Ma ce n'è anche per un'altra delle nostre provinciali. Riportava gianlucadimarzio.com il 10 agosto 2013:

Il Livorno si sta muovendo soprattutto in attacco. Nel mirino ci sono Rocchi, Longo, Dembele - anche qui vista lunga, ndr - ma l'ultimo nome è quello di Harry Kane, bomber del settore giovanile del Tottenham. Un emissario è andato a seguirlo da vicino. Il Livorno valuta il suo nome fiutando un altro grande colpo.

KaneGetty Images
Un giovanissimo Harry Kane con la maglia del Norwich, contrastato da David Silva

Già, il presidente Spinelli aveva davvero fiutato il colpo. Il capocannoniere dei Mondiali era cresciuto nel Tottenham, poi Leyton Orient, Millwall e un salto al Norwich City fino alla prima esperienza in Premier League con gli Spurs. Altro prestito, al Leicester, allora in Championship, e una carriera che stenta a decollare. Così gli Amaranto ci provano, ma Kane vuole giocarsi ancora una carta in Premier League nel suo Tottenham. Spinelli mastica amaro:

Avevamo parlato di un prestito con diritto di riscatto, ma poi non se ne fece nulla. Peccato, sarebbe stato davvero un colpaccio per il Livorno.

KaneGetty Images
Harry Kane dopo la tripletta ai Mondiali contro Panama

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.