Mondiali, Kroos: "Per giocare come abbiamo fatto ci vogliono le palle"

Il centrocampista della Germania esalta la reazione avuta dalla squadra nel secondo tempo: "Il primo gol è stata colpa mia, ma poi abbiamo meritato di vincere".

1k condivisioni 0 commenti

Share

Quando si pensa al calcio tedesco, la prima frase che viene in mente a tutti gli appassionati è quella di Gary Lineker che durante i Mondiali del 1990 in Italia disse "Il calcio è un gioco molto semplice: 22 uomini rincorrono un pallone per 90 minuti e alla fine vince la Germania".

La sofferta ma pesantissima vittoria della Nazionale di Low contro la Svezia di ieri sera sembra essere soltanto l'ultima delle tantissime dimostrazioni della validità di questo teorema, con il gol di Kroos al 95esimo che ha ridato speranze Mondiali ai tedeschi.

A fine partita è stato proprio il centrocampista del Real Madrid a parlare della sua squadra, esaltandone il carattere e forse regalandoci una nuova frase che definisce perfettamente il carattere dei calciatori tedeschi.

Abbiamo sofferto, il primo gol è stato sicuramente colpa mia. Ma nel secondo tempo abbiamo meritato e per giocare così ci vogliono le palle.

Magari non sarà poetica come quella di Lineker, ma questa citazione di Kroos è decisamente calzante: ieri la Germania era a un passo dall'eliminazione dai Mondiali ma grazie a un colpo da campione di Kroos è tornata in corsa per gli ottavi di finale. Perché è vero che alla fine vince la Germania, ma bisogna anche dire che per farlo servono gli attributi.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.