Mondiali, Belgio e Inghilterra si giocano il primo posto...coi gialli

Le due squadre sono a punteggio pieno e si affronteranno nell'ultima partita. Ma a parità di differenza reti e gol segnati, entra in scena la classifica fair play.

173 condivisioni 0 commenti

Share

Al momento del sorteggio del girone G, era abbastanza evidente che Belgio e Inghilterra avrebbero conquistato agevolmente il passaggio agli ottavi di finale dei Mondiali visto che nel gruppo ci sono due squadre non esattamente irresistibili come Panama e Tunisia.

Con le vittorie nelle rispettive seconde partite, i Leoni e i Diavoli Rossi hanno certificato l'approdo alla fase a eliminazione diretta ma nell'ultima giornata dei gironi si deciderà chi passerà come prima del girone. Il problema è che le due squadre sono a pari punti. E non solo.

In questo caso, i criteri dei Mondiali per decidere chi vincerà il gruppo sono prima la differenza reti e poi il numero di gol segnati, che per entrambe ammontano rispettivamente a +5 e 8. Quindi il prossimo passo è quello della classifica fair play.

A contare per decidere chi passerà agli ottavi dei Mondiali da prima (in caso di pareggio) sarebbe quindi il numero di ammonizioni e espulsioni subite dalle due squadre: al momento l'Inghilterra ha ricevuto 2 cartellini gialli contro i 3 del Belgio. Quindi nella sfida di giovedì sera quindi bisognerà fare anche attenzione ai cartellini. E se anche in quel caso si finisse in parità, a decidere chi conquisterà il primo posto del girone sarà addirittura il sorteggio.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.