Mondiali, 4 tifosi del Perù in taxi per 650 km: conto da... 687 euro!

Perdono la coincidenza per Saransk e allora partono da Mosca in taxi: 10 ore e un conto da capogiro (scoperto durante il viaggio) per vedere il match con la Danimarca.

Perù Twitter

472 condivisioni 0 commenti

di

Share

Una storia datata 16 giugno, ma che ha uno scontrino (immaginario) che arriva fino ai giorni d’oggi. I protagonisti sono quattro tifosi del Perù che hanno fatto di tutto pur di non perdersi l’esordio della propria Nazionale ai Mondiali 2018. La partita con la Danimarca andrà male, i racconti ai nipotini si sprecheranno… 

Un’avventura stile “Una notte da leoni”, film del 2009 in cui un addio al celibato si trasforma in una corsa sulle montagne russe per tornare in tempo per il matrimonio organizzato. Occhio, di seguito c’è uno spoiler, avete ancora la possibilità di abbandonare l’articolo: ce la faranno.

E ce l’hanno fatta anche i quattro “eroi” peruviani. Felici, entusiasti, però alla fine pure con le tasche vuote. Il motivo? Si trovavano a Mosca, hanno perso la coincidenza per Saransk e allora hanno deciso di farsela… in taxi! Il percorso ve lo tracciamo noi, visto che probabilmente non sarete pratici delle mappe russe e di conseguenza delle relative distanze: sono 650 chilometri (648,9 per la precisione). 

Mondiali, 4 tifosi del Perù in taxi per 650 km: conto da... 687 euro!

Mosca-SaranskGoogle
Da Mosca a Saransk: 4 tifosi del Perù hanno percorso 650 km in taxi

Tutto per la modica cifra di 800 dollari (al cambio 687 euro). Loro, i Mondiali 2018, li hanno già vinti per questa dimostrazione d’amore verso il Perù. Quattro tifosi che non si sono fatti parlare dietro e non hanno rinunciato all’emozione di una partita storica: l’ultima di questa importanza risaliva a Spagna 1982. 

Sono loro stessi - fieri, fierissimi - a raccontare la disperazione trasformata coraggiosamente in una giornata trascorsa in taxi. Una scelta resa ancora più intraprendente dall’assurda spiegazione:

Non avevamo il tempo per metterci d’accordo sul prezzo, il tassista inizialmente ci aveva detto 600 dollari (515 euro). Dopo 20 minuti ci fa: “Penso che sarà molto lontano, quindi sono 700 dollari (600 euro). Solo che a 3 ore da Saransk ci ha ripensa un’altra volta: “Potrei anche chiedervi 1000 dollari, però facciamo 800 (687 euro, appunto), mi fate il pieno di benzina e non ne parliamo più…

PerùGetty Images
L'entusiasmo dei tifosi del Perù: l'ultimo Mondiale era quello in Spagna del 1982

Il bello (o il brutto, dipende dai punti di vista) è che il tassista non parlava né spagnolo, né inglese. Meno male che c’è la tecnologia:

Abbiamo passato 10 ore con un tassista del Tagikistan. È stato veramente duro comunicare con lui. Come abbiamo fatto? Ovvio, con Google Traduction!

I Mondiali 2018 sono anche questo, non solo i match disputati. La "partita" di questi 4 tifosi, forse, finora è stata la più complicata. Peccato che non siano stati ripagati nemmeno in campo: il Perù li ha ringraziati con una sconfitta.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.