Mondiali 2018, la Svezia accusa i tedeschi: "Che schifo! Nessun rispetto"

Dopo il gol di Kroos in pieno recupero alcuni componenti della panchina della Germania hanno esultato provocando i rivali. Dopo le accuse la DFB chiede scusa.

891 condivisioni 0 commenti

di

Share

Germania-Svezia non finisce più. Non finisce perché le emozioni sono tante e per assorbirle ci vuole tempo, non finisce perché dopo i 5 minuti di recupero l'arbitro ha deciso di far continuare a giocare, non finisce perché il gol di Kroos ha stravolto gli scenari di questi Mondiali 2018 e non finisce perché le polemiche che sono scaturite da quella rete lasciano strascichi evidenti.

L'esultanza dei tedeschi al gol di Kroos è stata incontenibile. I giocatori sono andati sotto la curva per abbracciare i tifosi. Chi stava in panchina ha invaso il campo. Poi però ci sono anche alcuni membri dello staff. Georg Behlau e Uli Voigt hanno esultato provocando la panchina della Svezia. Behlau fa parte della DFB, le federazione tedesca, organizza gli spostamenti della nazionale a questi Mondiali 2018 mentre Voigt è il capo ufficio stampa della federazione tedesca.

Due pezzi grossi, anche se non direttamente collegati allo staff di Low. Sono però uomini con responsabilità, ricoprono ruoli importanti, dovrebbero mantenere sempre un certo aplomb e restare professionali. Ieri non ci sono riusciti e hanno sbattuto in faccia agli avversari la propria gioia.

Il parapiglia scoppiato a dopo il gol di KroosBild
Il parapiglia scoppiato a dopo il gol di Kroos

Mondiali 2018, la Svezia accusa la Germania: "Irrispettosi"

La tensione era tanta, il gol arrivato al 95' ha davvero evitato alla Germania una bruttissima figura. La spedizione ai Mondiali 2018 sarebbe stata la più fallimentare di sempre per i tedeschi. Questo ovviamente non giustifica esultanze provocatorie, e infatti la panchina della Svezia se l'è presa. Ci sono stati alcuni spintoni, sono volate parole grosse. Niente di grave, ma sicuramente un episodio spiacevole.

Vota anche tu!

La Germania ha meritato la vittoria?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Il tecnico della Svezia, Janne  Andersson, che si è visto sfuggire la qualificazione all'ultimo minuto si è lamentato proprio per l'atteggiamento dei tedeschi presenti in panchina: 

Bisognerebbe rispettare l'avversario con cui si è combattuto per 95 minuti.

Forsberg, lo svedese in forza al Lipsia, si è arrabbiato e ha ribadito il concetto già espresso dal suo allenatore:

Un comportamento schifoso, hanno mancato di rispetto.

A mezzanotte e 6 minuti la DFB ha provato a risolvere la situazione e ha chiesto scusa attraverso il profilo ufficiale di twitter:

È stata una partita emozionante. Alla fine alcune manifestazioni di gioia rivolte alla panchina svedese sono state eccessive. Non è questo il nostro stile. Per questo ci siamo scusati con gli svedesi. 

La verità però è che Germania-Svezia non finisce più. Il gol di Kroos è troppo pesante per passare inosservato.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.